Il Report del Piviere – Teramo-Messina 0-1

Ultima in casa(per fortuna)………ennesimo risultato negativo…ennesima “iniezione di entusiasmo” per una piazza che in effetti può anche farne a meno………secondo mancato incasso per una società che……in effetti può anche farne a meno……e si diverte tantissimo a buttare soldi (pochi o tanti che siano)……

Messina arrivato a Teramo con l’unico intento di onorare il campionato….con il minimo sindacale di impegno ha portato a casa la vittoria con due tiri…(un gol e una traversa)….noi in 97 minuti di possesso palla…nessuna occasione degna di essere chiamata tale.

Uniche note positive….la serie C conquistata ( e non è poco…CHE SIA CHIARO…anzi è tutto), l’intitolazione dello stadio al grandissimo Dott. Bonolis e l’accesso matematico alla coppa italia TIM (non è che puntiamo ma alla vittoria del trofeo ma cmq è sempre un onore farne parte e sbattere in faccia la partecipazione a che ci vuole male)…..

Tante le note negative……la prima, la più grave, è la consapevolezza di non avere una buona base da cui partire per il prossimo anno….il che significa che l’ossatura della squadra ha la stessa consistenza di quella di una sardella sott’olio…..e che allo stato attuale se ci si vuole salvare ci sarà bisogno di una rifondazione quasi totale.

Fermo restando i vari Lulli, Cenciarelli, Scipioni, Di Paolantonio, Speranza e pochissimi altri (non più di tre) l’attacco è un reparto da COSTRUIRE COMPLETAMENTE…il primo posto è di fatto sfuggito per la pochezza di questo reparto che nel girone di ritorno ha veramente fatto pena.
L’applauso riservato dalla Tribuna all’uscita di Bernardo (che un fenomeno non è…) dovrebbe far capire a chi di dovere che la scelta di farlo partire è stato un grandissimo errore.

Probabilmente dopo la “partenza anticipata a Gennaio” di Dimas per il Brasile con la sostituzione del fratello gemello (quello che a pallone non ci sa fare) e il mancato miracolo di San Berardo che non ci ha regalato la resurrezione di Bucchi….. la cessione di Bernardo ha privato la squadra dell’unico elemento con una certa abitudine al gol…..non tantissima ma cmq sempre molto di più di chi è rimasto….che la porta non la vede nemmeno col binocolo.

Ultimo appunto….La meravigliosa CURVA, encomiabile anche oggi sia per il sostegno incessante che per il bellissimo ricordo del mitico TESCHIONE, a fine gara ha tributato il giusto ringraziamento ad un gruppo che ha dato tutto quello che poteva…..probabilmente la vittoria del campionato (ancora possibile con una botta di culo) richiedeva ben altre motivazioni, ben altra rabbia e ben altre capacità tecniche…
cmq sia….GRAZIE RAGAZZI PER AVER CONQUISTATO CON LARGO ANTICIPO LA SERIE C e buona fortuna a tutti quelli che non vestiranno più il biancorosso.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *