Teramo – San Marino = 2-0 – e adesso non svegliateci……

Teramo – San Marino = 2-0
E adesso non svegliateci……peppiacire !!!!!!!
Emozioni allo stato puro.
Nella partita più difficile dell’anno , fondamentale sia per il peso specifico dei tre punti che per la tensione che accompagnava tutti, in campo e sugli spalti, la meravigliosa capolista sorpassa e se ne va.
Se ne va grazie al cuore immenso di questo splendido gruppo .
Se ne va grazie ad una fantastica giocata orchestrata da DUE TERAMANI purosangue che ha avuto il grande merito di sbloccare una partita che con il passare dei minuti sia faceva sempre più complicata..
L’azione del gol tutta sull’asse “Teramo Città” Di Paolantonio- Scipioni è il marchio DOC di una piazza che per vincere non ha bisogno di investimenti scellerati e di primedonne super pagate…ma è capace di farlo grazie “all’acquisto” di tutte quelle qualità fondamentali , invisibili ai mercanti di Gennaio con le borse piene di soldi, e che solo pochi illuminati del pallone sono in grado di vedere prima degli altri.
Non era iniziata benissimo la squadra faceva fatica ad imporre il suo solito gioco.
Ma le difficoltà erano ampiamente prevedibili. Una grande squadra è anche quella che sa soffrire adattandosi all’avversario e alle situazioni in campo .
E noi siamo una grande squadra.
Il gol è stato una liberazione….una gioia immensa…..ho visto gente in Curva, fino ad allora con evidenti problemi di deambulazione, saltare i gradoni braccia al cielo e occhi fuori dalle orbite……e non erano falsi invalidi (……forse).
Brutto cliente questo San Marino, squadraccia senza pretese, giustamente ultima, ma cattiva con un fastidiosissimo “Cristiano Malgioglio” in attacco, non un fenomeno, ciuffo biondo da recchione dichiarato, ma fisicamente un gran rompicoglioni, a centrocampo randellavano come fabbri e in difesa ignoranti quanto basta.
Gli spazi erano pochi, la fluidità di manovra ne ha risentito, l’arbitro, un totale incapace assistito da due inutili idioti, ha creato ulteriori difficoltà.
Ovviamente non siamo il Real Madrid e non tutte le partite possono essere giocate allo stesso modo e si sviluppano sempre allo stesso modo.
Nonostante tutto la vittoria è arrivata importantissima e voluta ed è per questo ulteriore passo avanti solo applausi convinti per i nostri ragazzi che, non dimentichiamolo, allungano la striscia positiva SEMPRE con gli stessi undici in campo.
Un miracolo sotto l’aspetto atletico una enormità sotto l’aspetto psicologico. ( in quanti sono abituati a gestire un campionato di vertice ??)
Elementi da non sottovalutare che da soli dovrebbero rendere l’idea della incredibile impresa che si sta materializzando.
Adesso ci tocca la Reggiana, signora squadra, l’unica vera antagonista sotto il profilo del gioco e dell’umiltà.
Degna del massimo rispetto. ( al contrario di altri)
Sarà una battaglia difficilissima, da affrontare con massicce dosi di tranquillità e di umiltà ma anche con la consapevolezza che non si è primi in classifica per puro caso ma per meriti acquisiti sul campo giornata dopo giornata.
La squadra sicuramente risponderà alla grande come sono sicuro risponderà alla grande l’intera città. Reggio Emilia ci aspetta e noi abbiamo il DOVERE di non lasciarli soli. La partita si giocherà Sabato alle 19.30 orario favorevolissimo per un esodo importante.
TUTTI A REGGIO EMILIA per continuare a scrivere la storia

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *