Teramo – Novara 1-1 – Arrivederci in SERIE B!!!

Bentornato Teramo. Grande prova dei biancorossi per l’ultima sinfonia di questa incredibile stagione.
Contro il forte Novara, prestazione ad altissimi livelli.
Non era difficile prevederlo, il Novara gioca al calcio e quando una squadra ci affronta sul piano puramente tecnico siamo in grado di regalare spettacolo contro chiunque imponendo alla grande la nostra immensa classe.
Se poi l’avversario di turno la mette anche sul piano delle mazzate dure e pure, non abbiamo la struttura fisica e mentale (Tonti a parte) per rispondere randellata su randellata…
Come era logico si torna alla formazione titolare, con capitan Bucchi (straordinaria la sua prova) a formare un tridente offensivo di categoria superiore. Ottima l’intesa con i gemelli del gol che ha portato alla realizzazione di uno dei gol più belli della stagione.
Peccato per i tanti assenti (circa 7000 persone) Vip e meno Vip che non hanno potuto ammirare questa perla di rara bellezza…..evidententemente era un privilegio che la squadra aveva deciso di riservare SOLO allo zoccolo duro della tifoseria biancorossa. Apprezzatissimo regalino di fine stagione.
Pareggio profondamente ingiusto per una gara cazzuta e condotta dall’inizio alla fine con almeno quattro chiare occasioni da gol non sfruttate.
Vergognoso l’arbitraggio di un incapace totale che ha condizionato non poco l’andamento della gara a nostro sfavore.
Poteva andare meglio ma va benissimo così… solo un leggero amaro in bocca per una vittoria sfumata a pochi minuti dalla fine di un mini torneo inutile, un teatrino messo in piedi da una Lega di Serie C tanto per fare cassa con prezzi degni di una finale play-off. Fate schifo.

A fine gara arrivano convinti più che mai i meritatissimi applausi di tutto lo stadio come tributo finale per questa meravigliosa, divina creatura….

Ragazzi splendidi, grandissimi professionisti che hanno dato tanto alla Teramo Calcio ma adesso è la Teramo Calcio che potrebbe dare tanto a loro…
La storia calcistica (e non solo) insegna che certi i treni passano una sola volta nella vita… per alcuni calciatori in particolare, in determinate stagioni, si creano delle alchimie magiche, difficilmente ripetibili altrove, che sarebbe opportuno non interrompere per il bene di tutti.
Spero si possa continuare con il massimo dell’entusiasmo a scrivere importanti pagine di storia biancorossa con una ossatura già collaudata; ovviamente dipenderà poco dalla società, tanto dai calciatori tantissimo dai loro procuratori .

Se così non fosse auguro comunque a chi ha saputo regalare “il sogno” a questa città le migliori fortune… il nostro Teramo forte della storica promozione in B sicuramente sarà in grado di allestire una rosa competitiva, come è stata SEMPRE capace di fare, indipendentemente da tutto, da tutti e dalle categorie di appartenenza.

Malavolta sembrava essere l’unico presidente in grado di fare calcio e regalare entusiasmo, vittorie e promozioni così come il buon Cappellacci l’unico allenatore in grado di far giocare bene le squadre….per non parlare dei tanti grandissimi calciatori che hanno avuto l’onore di indossare la nostra gloriosa maglia e diventare sempre grazie alla Teramo Calcio professionisti di primissima fascia.

I fatti dal 1913 hanno sempre dimostrato che quello più bravo di tutti deve ancora arrivare… è solo una questione di tempo.

Adesso tutto passa nelle mani di Marcello Di Giuseppe, sfida difficile ma entusiasmante… FORZA MARCELLO

Buona estate a tutti… e colorate di biancorosso tutto quello che vi circonda… il cielo, i mari (soprattutto) e i monti !!!!!!

TUTTI UNITI NON AVREMO LIMITI
FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *