Il report del Piviere – Teramo – Pisa 1-1 – Bel gioco, sfortuna e… poca concretezza!

Uscire dal campo senza i tre punti dopo una prestazione come quella di ieri lascia veramente sconcertati. Quello ammirato è stato veramente un gran bel Teramo. Nulla da dire sotto l’aspetto dell’impegno e del bel gioco. Partita perfetta.
Il Pisa non è certo la Lupa Roma ma abbiamo avuto il grande merito di farlo sembrare come la Lupa Roma… forse anche peggio.
Possesso palla al 99%, belli da morire, geometrie perfette, trame avvolgenti ma la vittoria non arriva per una buona dose di sfortuna ma non solo.
Nessun allarme, la base c’è, manca veramente poco per trovare la giusta combinazione tra il bel gioco e la concretezza.
Una volta trovata ritengo che questa squadra rientrerà di diritto e prepotentemente in gioco per la lotta al primo posto.
Tutti su ottimi livelli, Perrotta stratosferico (e non solo per il gol), Scipioni ancora in leggera difficoltà ma il recupero di forma sembra questione di pochissime giornate, Moreo sontuoso… che giocatore!!! Ovviamente Diego Cenciarelli e il Ministro della Difesa beatamente fuori concorso per manifesta superiorità…
Bene anche Amodio, così come Calvano in netta ascesa… il quale dovrebbe però scrollarsi quell’atteggiamento da perenne “scazzato” che non gioca affatto a suo favore… emblematica l’uscita dal campo per la sostituzione! Tribuna ad applaudire una prestazione decisamente positiva, lui nemmeno uno sguardo e nessun cenno di ringraziamento.
Piccole cose ma fondamentali per il futuro… a Teramo, piccola cittadina di Provincia, molto all’antica, a certe cose facciamo ancora caso.
Capitolo Petrella… bravissimo giocatore, grandissimo ragazzo, fondamentale per questa rosa ma non è un centravanti… non ha il fiuto del gol del centravanti, non ha il fisco adatto per fare il centravanti, non ha la cattiveria tipica del centravanti.
Il suo ruolo non è quello, .non lo è mai stato.
Sotto-porta raccoglie dignitosamente una discreta carrettata di maffettoni che lo aiuteranno sicuramente a crescere ma che non aiuteranno noi, altrettanto sicuramente, a vincere le partite.
La sua enorme generosità potrà essere il nostro valore aggiunto, magari riuscirà a risolvere più di una partita ma non sarà mai in grado di accollarsi da solo, tutto il peso dell’attacco biancorosso
Se lo vogliamo vincere questo campionato (perchè siamo assolutamente in grado di farlo) il salto di qualità in avanti è fondamentale……
Capitolo Le Noci
Se lo abbiamo preso per tanto per far vedere a me sta bene… basta saperlo, ma se lo abbiamo preso forte delle ottime credenziali che lo hanno accompagnato nella passata stagione, dove pare sia stato uno degli artefici della promozione in B del Como, vorrei sapere il perchè continuiamo a buttarlo nella mischia a pochi minuti dal termine, quando l’affannoso assalto all’arma bianca porta a giocare senza un minimo di lucidità tattica.
Domenica altra sfida fondamentale… a Macerata si va per il colpaccio, abbiamo tutte le carte in regola per farlo e per tornare a dettare legge su ogni campo… basta veramente poco.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *