Carrarese- Teramo = 1-1 – COSI’ NON VA…

Punto meritatissimo ma ancora non ci siamo… per l’ennesima volta a fine gara, pur avendo raggiunto il pareggio a pochi minuti dalla fine, abbiamo quella strana sensazione di aver mancato l’appuntamento con una vittoria assolutamente alla nostra portata..
E’ decisamente imbarazzante vedere giocatori dall’elevatissimo tasso tecnico passeggiare in campo arrivando quasi sempre secondi sulla palla.
Colpa delle tante partite in pochi giorni ? Forse… ma non del tutto.
Indipendentemente dai fattori esterni il livello di “furore agonistico” ancora non è in linea con le necessità di questa piazza…almeno quattro o cinque elementi sembrano non avere ben compreso la “missione” che c’è da compiere.
Io non voglio la salvezza …ci mancherebbe… quella la PRETENDO(addrechecazz)… quest’anno la devo pretendere per forza. Non è una questione di presunzione ma di necessità che va ben oltre la logica.
Quello che ci è successo non ha nulla di logico e quindi non possiamo permetterci il lusso di ragionare troppo sulle cose.
I “lussi” almeno per quest’anno non ci appartengono… mi dispiace veramente tanto per il giovane Da Silva arrivato in pompa magna dalle calde spiagge di Copacabana come un “lusso per la categoria”. Vederlo oggi, forte dei suoi diciassette chili e mezzo ( m’busse) volteggiare come una libellula, cercare la giocata ad effetto senza il minimo costrutto è stato fortemente irritante… un giocatore di venti anni che ha l’onore di indossare la mia maglia nel momento in cui perde una palla in attacco ha l’obbligo morale di rincorre l’avversario e cercare di tornare in possesso della stessa con tutti i mezzi, leciti e illeciti… se non lo fa… almeno per me deve essere soppresso, anche fisicamente.
Ti perdono un gol mangiato, un passaggio sbagliato ma il cazzeggio in mezzo al campo, no!!! mai!!!
Per ovvie ragioni, a causa dei recenti accadimenti che ci hanno accartocciato l’anima, non siamo in grado di fare da chioccia a nessuno… non siamo l’incubatrice di nessuno… ancora meno la “cantera” di chicchessia.
Quest’anno a Teramo non si “cresce” si “carpa la terra” per la causa comune.
Si legge “Da Silva” ma i “complimenti” potrebbero essere tranquillamente estesi a quattro, forse anche cinque elementi tra vecchi e nuovi…
Atteggiamenti incomprensibili anche alla luce del fatto che hanno l’onore di giocare al fianco di due dei massimi interpreti del vero spirito “da battaglia” che ci deve contraddistinguere… fulgido esempio di grinta e di cuore… Cenciarelli e Petrella meravigliosi a prescindere, si vinca o si perda.
Siamo incazzati, lo ripetiamo per l’ennesima volta, chiunque non onorerà la maglia con il sangue, il sudore e la voglia di combattere su ogni pallone, anche il più insignificante, sarà invitato nel nostro piccolo e in tutta serenità ad andare a fare in culo… non saremo noi a decidere la sorte di questa gente ma il diritto al “vaffanculo” è sacrosanto.
SAREMO SEMPRE CON VOI… FINO A QUANDO VOI SARETE COME NOI.
Capitolo Le Noci… ribadiamo per l’ennesima volta che questo è un grande giocatore, probabilmente è lo stoccatore di qualità che manca in mezzo al campo, scampoli di partita hanno fatto capire che potrebbe dare tantissimo in termini di classe e di esperienza..
Non riesco a capire quale è l’alchimia tattica che relega Le Noci in panchina.
Non sono un allenatore ma non ci prendiamo per il culo… questo è un giocatore di altissimo livello che non può stare assolutamente ai margini di questa squadra… lo dice il suo recente passato ma lo dice in maniera ancora più evidente il nostro immediato presente.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *