Teramo-Ancona 1-0 – Si torna a gioire… RESTART!!!

Finalmente si torna a gioire… la fatica è stata immane ma alla fine i tre punti sono arrivati. Meritati e sudati. Troppo importanti e forse anche decisivi per dare il via ad nuovo campionato. Quello della rincorsa. Diverse le novità viste in campo oggi…una su tutte quello spirito combattivo che non si era visto nelle ultime gare giocate, un segnale importante al quale ci aggrappiamo per cancellare una prima parte di stagione orribile e piena di amarezze.
Affrontare l’Ancona non era facile, squadraccia tosta, picchiatori professionisti in perfetto formato trasferta, ma lo abbiamo saputo fare in maniera decisa, vogliosa e senza paura. L’autogol non è stato affatto decisivo, la palla sarebbe entrata ugualmente in rete in quanto Forte era perfettamente sulla traiettoria.
Anche sul piano del gioco abbiamo comandato la partita come siamo soliti fare in casa, confermando ancora una volta tutta quella sterilità offensiva che ci contraddistingue ma evidenziando un atteggiamento mentale e fisico completamente diverso rispetto alle precedenti gare. Anche la difesa del vantaggio dall’assalto finale dei dorici ha evidenziato una maggiore forza e compattezza.
Il problema del gol rimane in maniera abbastanza pesante ma la “fiammella” sembra essersi riaccesa. Sarà stato l’innesto dei nuovi, la presa di coscienza che si stava toccando il fondo in discesa libera ma, ad esempio, la partita di Scipioni, il peggiore per tutto il girone di andata, mi ha regalato solo sensazioni positive. Ancora lontanissimo parente dello Scipioni vero è stato comunque uno dei migliori in campo. Il gol nato da una sontuosa giocata sulla fascia è indiscutibilmente merito suo, giocatore importante per l’economia di questa squadra che se solo riuscisse a scrollarsi di dosso quella invisibile scimmia che si porta addosso, saprebbe fare la differenza contro qualsiasi avversario.
La stessa differenza che ha saputo fare alla grande anche Di Paolantonio, oggi semplicemente perfetto. Grande mobilità, visione di gioco, indiscutibilmente l’uomo in più. L’asse teramano in questa squadra non può permettersi cali di tensione, sia sotto l’aspetto tecnico che quello dell’intensità. Questo è il campionato della rivalsa e chi meglio di loro può e deve incarnare lo spirito di vendetta di un’intera piazza. Solo loro possono trasmettere in campo e nello spogliatoio l’anima della curva EST e di quei novemila cuori traditi. Da loro non me lo aspetto, lo PRETENDO almeno fino a quando avranno l’onere e l’onore di rappresentare in campo la nostra città. Responsabilità pesante ma inevitabile…e sotto certi aspetti anche invidiabile.
Il gol continua a rimanere il vero problema di questa squadra, l’arrivo di Forte giocatore di assoluto livello, un centravanti vero, dovrebbe sanare in maniera definitiva questo problema. Un esordio più che positivo sembra essere servito da stimolo anche ai compagni di reparto. Anche oggi nonostante la buona volontà e la “fiammella” di cui sopra i tiri nella porta avversaria non saranno stati più di quattro. Troppo pochi per una squadra che ha un possesso di palla quasi esclusivo per tutti e novanta i minuti. La qualità è decisamente aumentata e ne trarremo sicuramente vantaggi sotto ogni profilo. Molto bene anche Cruciani, dinamico, bravo tecnicamente e rabbioso come piace a noi…ottimo innesto…non inganni il “filo di panza” decisamente impattante ma è solo il naturale effetto ottico della maglietta bianca, aspettate di ammirarlo con quella nera che per regola “sfinisce” dapù n’arparlame… sappiate che il ragazzo corre e moccica come pochi…
Piena sufficienza a tutti…da segnalare anche l’ottima prestazione del “puffo verdeoro” che ha finalmente trovato la sua giusta collocazione…Tribuna coperta, poltroncina vip n° 6 fila 12…e la cosa mi ha messo decisamente di buon umore sin dal primo minuto.
Sicuramente calcherà i campi della B e della A fino ad arrivare a contendere il posto al pur bravo Neymar, alzerà sicuramente la sua fottuta Co

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *