Teramo – TuttocuoioPELLI = 2-0 – “poche occasioni da gol”… ma i tre punti sono nostri!

Risultato voluto e meritatamente ottenuto.
Il solito Teramo versione casalinga che ha dovuto faticare più del dovuto contro un TuttocuoioPELLI non irresistibile ma strategicamente disegnato per il solito modulo “Catenaccio, randello e contropiede” la strategia fissa di quasi tutte le squadre che arrivano al Bonolis.
Nonostante le difficoltà anche questa domenica l’avversario è stato controllato in relativa scioltezza, abbiamo saputo imporre il nostro gioco a tratti anche nascondendo la palla come solo noi sappiamo fare, ma non è bastato per ottenere una vittoria in tutta serenità… ancora troppo poco in attacco rispetto a quanto costruito.
Un dato di fatto ineccepibile talmente evidente da far credere a Lucarelli che il pareggio sarebbe stato un risultato più giusto viste le “… poche occasioni da gol avute dal Teramo”.
Ovviamente questo cardone si è bevuto il cervello… ma è chiaro che agli occhi dell’idiota di turno il solo possesso palla, seppur schiacciante, le perfette geometrie disegnate dal pallone non saranno mai sufficienti a dare la netta sensazione di superiorità, quello che conta sono le occasioni da gol… e noi di occasioni da gol limpide in effetti non ne abbiamo mai avute, nemmeno oggi.
Nel calcio vince e convince chi segna, non sempre chi gioca bene. Il problema del gol continua ad essere penalizzate e dobbiamo cercare in tutti i modi di risolverlo.
Le carte in regola per puntare i play off ci sono tutte… e non parliamo di salvezza per favore… non prendiamoci per il culo… questa squadra è la migliore del girone sotto l’aspetto del gioco ed ha una rosa di primissimo livello….nulla da invidiare alle squadrette che ci precedono….compresa la prima della classe.
Il trio formato da Le Noci, Forte e Moreo è un vero lusso per la categoria… tutto ruota attorno a loro… nel momento in cui si convinceranno che la rimonta passa solo ed esclusivamente attraverso la loro predisposizione al sacrificio e alla rabbiosa voglia di fare gol… lo scenario potrebbe mutare radicalmente.
Oggi il buon Le Noci ha dimostrato, anche se per una parte di gara, il suo indiscutibile valore… una grinta tutta nuova e una determinazione capace di spostare gli equilibri in campo… un ingresso dalla panchina finalmente decisivo.
Parlando dei singoli in una gara dove tutti hanno comunque offerto una buona prestazione, la palma del migliore campo va ad un grandissimo Alessandro Di Paolantonio, una furia per tutti e novanta i minuti… è stato veramente un piacere vederlo giocare con quella intensità. Un esempio per chi ancora non ha ben compreso le vere esigenze di questa piazza.
Io credo fortemente in un girone di ritorno stratosferico da parte nostra, siamo al sesto risultato utile consecutivo e ci apprestiamo a giocare due partite che potrebbero regalarci forza ed entusiasmo per una incredibile rimonta.
Ad Aprilia contro la Lupa Roma si può e si deve vincere, nella successiva, in casa contro la Maceratese, la battaglia dovrà essere epocale, i tre punti dovranno essere strappati con le buone o con le cattive anche grazie all’aiuto di un “Bonolis” dodicesimo uomo in campo.
Con sei punti nelle prossime due giornate la questione potrebbe farsi tremendamente entusiasmante…..
Crediamoci TUTTI ….APRILIA CI ASPETTA….la nostra presenza sarà fondamentale. NON POSSIAMO MANCARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *