MATTEO MARCHETTI di OSTIA LIDO… “ER PROVOLA”! – Scheda semiseria dell’arbitro della gara

Un 2° anno per il match tra Teramo e l’Ancona.
Sarà infatti il giovane Matteo Marchetti della Sez. di Ostia lido a dirigere la gara di sabato sera.
Sarà anche la prima gara della stagione per Marchetti reduce forse da alcuni problemi fisici. Adattissimo per noi visti i continui, costanti, e a volte incomprensibili infortuni che colpiscono i nostri ragazzi.

Solo 10 le gare dirette con 3 vittorie locali, 5 pareggi e 2 vittorie degli ospiti.

Pare, ma non è dato sapersi con certezza, che sia il nipote del calciatore della Juventus Gianpietro Marchetti che nei primi anni 70 vestì la maglia bianconera. Questo gli è da sempre valso il soprannome di “Er Provola” (che in romanesco altro non è uno che ci prova con tutte) poichè, nel 1974, Gianpietro Marchetti, forte e biondo terzino sinistro, fu mandato via dalla dirigenza juventina a causa di un “gossip” relativo al comportamento tenuto con donne degli altri giocatori.

Da un punto di vista disciplinare sono 31 le ammonizioni (con una media di 3,1 per gara) e 3 le espulsioni (media 0,3): insomma un arbitro che fa giocare molto ma che si fa anche rispettare in campo senza usare troppo i cartellini.

Solo 1 rigore concesso in dieci gare a favore della squadra locale.

Nessun precedente con il Teramo. Solo 1 con l’Ancona, il 19 dicembre 2015, quando a Rimini i dorici impattarono 2-2 contro la squadra locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *