Ternana vaff…lo – Teramo 2 – 1

Della trasferta di Terni, confinata in un giorno post-boxing day molto strano e difficile per i tifosi -chi lo sa poi il perchè…- ricorderemo sopra ogni cosa la prova di orgoglio dei centocinquanta teramani al seguito. Compatti e cazzuti, una tifoseria che quando vuole sa essere di qualità e non sfigura mai. Tifoseria che meriterebbe tanto di più… GRAZIE RAGAZZI, ORGOGLIO DI UNA CITTÀ!!!!!!

Della partita diremo poco. Quando incontri una squadra di caratura fisico-tecnica ampiamente superiore, superiore nelle individualità, e più cattiva e determinata di te….beh perdere di un solo goal di scarto è quasi un lusso….  Al tifoso piacerebbe forse vedere più cattiveria agonistica in campo: se sei piu “piccoletto”, meno tecnico e meno organizzato… almeno MENA COMPÀ!!!!
Ovviamente non si vuole assolvere nessuno. A Teramo abbiamo il partito dell’attacco (numeroso), il partito della difesa (chi ci capisc), il partito del centrocampo (veri esperti dagli occhi fini) e il partito del mister (trasversale agli schieramenti). La questione oggi non era di attacco (che è quello che è) non era di centrocampo, non era di difesa (che poteva stare più attenta sicuramente) e non era di mister (che poteva sicuramente mettere x al posto di y prima….). La questione è che questa squadra è stata costruita MALE, senza un criterio logicamente definito, e di miracoli SanGabriele ne ha già fatti tanti e di importanti per noi, quindi di che stam a parlà??
Ma ricordate quando questa estate nella soddisfazione generale per l’iscrizione al campionato chiedevamo al patron chi avrebbe fatto la squadra visto che a maggio l’attuale ds era pubblicamente sfiduciato??
Chi l’ha fatta qual è il PROGETTO???
Di cosa ci stupiamo??
Noi più di nulla, viste le premesse. Anche se il calciatore xy ci fa bestemmiare tanto quanto fa bestemmiare te, caro lettore, le guerre le perdono i comandanti supremi che disegnano le strategie e gestiscono le risorse, non i tenenti e la fanteria mandati al massacro sul campo!
La colpa NON È del centrocampo
La colpa NON È della difesa
La colpa NON È dell’attacco
La colpa NON È del mister
Qualcuno nei commenti ai report precedenti ci ha accusati di avere qualcosa di personale verso questa Società…. MAGARI!!!!!!
Noi abbiamo 10 domande estive sul presente e sul futuro del 1913 -l’unica cosa che per noi conta – lasciate senza risposte!!!!! È questo che ci fa incazzare, perchè la nostra passione non dipende dalle vittorie o dalle stagioni, e quindi merita più rispetto!!
Ora regaliamoci un inizio di anno ricco di energie in vista delle dure battaglie a venire.
Domenica ci farà visita una squadra tosta ma che deve essere battuta. Per farlo ci vorranno tattica, corsa e tanto cuore. Bisognerà osare, provare, ci vorrà coraggio e si dovrà gettare il cuore oltre l’ostacolo.
Noi tifosi dobbiamo SEMPRE continuare ad aiutare questo gruppo di ragazzi.
Perche senza il Teramo1913 la nostra vita è vuota, è grigia e senza senso!!!!
Il Teramo1913 è il nostro colore!!!!!
FORZA MAGICO TERAMO
VINCI PER LA TUA GENTE!
VINCI PER NOI!!!!!
p.s. Campitelli Stravvattene!

5 pensieri riguardo “Ternana vaff…lo – Teramo 2 – 1

  • 28 Dicembre 2018 in 20:55
    Permalink

    oh Vecchi Pivieri, ma jat a scacchià ddù faciulitt

    Risposta
  • 29 Dicembre 2018 in 8:08
    Permalink

    Finalmente un commento propositivo. Oltre all’aspetto tecnico-tattico sempre impeccabile questa volta è stato individuato il vero obiettivo che la squadra deve perseguire. La determinazione, la voglia, il desiderio di mantenere la Serie C a tutti i costi. É troppo importante per noi tutti questa categoria e non solo per lo sport. Questa Teramo martoriata, mortificata, terremotata ha la necessità di restare nella terza serie nazionale per non soccombere definitivamente nell’oblio. Forza Teramo.

    Risposta
  • 29 Dicembre 2018 in 8:08
    Permalink

    Finalmente un commento propositivo. Oltre all’aspetto tecnico-tattico sempre impeccabile questa volta è stato individuato il vero obiettivo che la squadra deve perseguire. La determinazione, la voglia, il desiderio di mantenere la Serie C a tutti i costi. É troppo importante per noi tutti questa categoria e non solo per lo sport. Questa Teramo martoriata, mortificata, terremotata ha la necessità di restare nella terza serie nazionale per non soccombere definitivamente nell’oblio. Forza Teramo.

    Risposta
    • 29 Dicembre 2018 in 8:12
      Permalink

      G55 infatti…. noi la pensiamo cosi da sempre

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *