Teramo – SudTirolo = 2-0

Vittoria di platino. Tre punti di importanza capitale. Tre punti conquistati grazie ad un giocatore vero, uno dei pochi in rosa, capace di stoppare la palla, inquadrare la porta, tirare ad una velocità accettabile e fare gol quando serve.
Un giocatore per questo perfettamente INUTILE alla causa che a detta dei “ben informati” lascerà Teramo per approdare dove si fa calcio come cristo comanda. Praticamente ovunque. Dove le qualità tecniche sono decisive rispetto a tutto il resto. Dove l’importante è vincere le gare e non certo generare moneta utile alla misera sopravvivenza.
L’undici di partenza chiaramente schierato da Mister Capaldi, ha fatto del suo meglio. Cappa e Zecca in avanti hanno dato tutto in termini di impegno, praticamente niente sotto il profilo calcistico (dettaglio insignificante). Abbiamo contenuto i tirolesi non senza difficoltà rischiando di capitolare più volte.
Un sontuoso Lewandowski e l’imprecisione degli avanti avversari hanno evitato un gol che sembrava nell’aria.
Per fortuna il “Tabellone Telethon” posizionato in alto sulla tribuna ha segnalato ben presto, con un suono di sirena, la somma raggiunta. Capaldi è tornato a casa e il vice allenatore Maurizi ha operato i cambi fondamentali, quelli logici, quelli dovuti alla gente che paga il biglietto, quelli capaci di svoltare una gara.
L’ingresso di Bacio Terracino è stato decisivo. Pochi tocchi, un paio di affondi, il tempo di prendere la palla giusta e piazzarla nel punto più lontano dalle mani del portiere, un posticino remoto, sconosciuto ai più del giovane reparto di attacco, una specie di “punto G” che pur bravi Zecca e Cappa non riuscirebbero a centrare nemmeno con le mani. L’ingresso di Proietti ha rimesso “la chiesa al centro del villaggio”, quello di Barbuti, splendido combattente, decisivo per il due a zero, il giusto premio per un bravissimo De Grazia.
Capitolo a parte merita Persia. Mostruoso veramente mostruoso, un Catinali con ampi margini di crescita. Giocatore al quale una società seria avrebbe già fatto un decennale con opzione sul fratello minore (se lu tè) quasi sicuramente sarà stato già venduto per quattro spiccioli al Pescara da questi miserabili ACCATTONI.
Ventitrè punti non sono molti ma nemmeno pochi, un tesoretto importante per affrontare un difficilissimo girone di ritorno. Purtroppo siamo alla riapertura del mercato. Un momento topico per noi, dove da tre anni a questa parte riusciamo con le nostre “competenze” a far ridere l’Italia intera e ad indebolire la rosa a livelli infimi.
La “Task Force”, composta dalle migliori menti, è già pronta per abbattere un palazzo barcollante ma che di fatto si mantiene miracolosamente in piedi, per regalare alla piazza l’ennesima opera di ingegneria calcistica. Un igloo nella savana.
Incrociamo le dita e auguriamoci che ogni scelta effettuata venga preventivamente vagliata da San Gabriele, al quale ricordiamo il sacrificio estivo dei Pivieri, un pellegrinaggio a piedi di una sofferenza immane.
Gente segnata nell’animo e nel fisico, pellegrini che hanno ancora le bollicine ai piedi e la purcatte mmezz a li dinte……..tre chilometri di puro sacrificio, tre chilometri di devozione, tre chilometri di passione per una salvezza che solo tu ci puoi regalare.
Ci affidiamo a TE Santo della nostra Terra e alla tua misericordiosa clemenza.
Non ce li fare nemmeno avvicinare al calciomercato di Milano. Inventati quello che ti pare ma, ti scongiuriamo, non ce li fare nemmeno arrivare.

CAMPITELLI STRAVVATTENE… TE NE DEVI ANDAREEEEEEEEEE!!!
FORZA TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO

3 pensieri riguardo “Teramo – SudTirolo = 2-0

  • 31 Dicembre 2018 in 12:14
    Permalink

    Io direi che se abbiamo 23 punti e a detta di quell ‘incapace dell’ allenatore ne bastano 40 per la salvezza matematica ( falso all’ennesima potenza, perché sotto i 43 ci sono di certo i playout o la retrocessione diretta) ma lui avendo pagato per allenare dice e fa quel che vuole, dicevo se abbiamo 23 punti, almeno per dieci di questi dobbiamo ringraziare Lorenzo De Grazia. Per il resto squadra a mio modesto parere mediocre vedendo anche come giocano ‘veramente’ a pallone le altre, Giana Erminio in primis nonostante l’ultimo posto in classifica. E non dimentichiamoci che quelle (ora dietro) andranno a RINFORZARSI come Dio comanda… Riguardo noi poco ci credo, checche’ servano 2 punte VERE e me ne frego(scusate il francesismo) dell’impegno di Barbuti (che in 3 anni ha dimostrato una pochezza davvero immane e nonostante questo credo sentendo i rumors rimarrà…) dell’impegno di Di Renzo, che 20 gol liha fatti in serie D(quanti giocatori hanno segnato caterve di gol in D ma in C poi non si sono dimostrati all’altezza? Ecco lui è uno di questi, è ahimè anche lui credo purtroppo rimarrà…) dell’impegno di Piccioni (anche qui stesso discorso, ma lui almeno pare dovrebbe partire…) E insieme a lui chi facciamo partire? Colui che in qualsiasi momento ti può risolvere una partita (vedere lo scorso anno, ma dimenticavo a Teramo la gente ha, la memoria molto troppo corta!!!) ossia quel Bacio Terracino che questi asini che abbiamo come ‘dirigenti’ ritengono con l’avallo del ridolino incapace, che ha pagato per allenare la nostra squadra, non idoneo al suo modulo (ah già avevo quasi dimenticavo che avesse un modulo e che avesse dato uno straccio di gioco a questa squadra…) e del ragazzino Cappa? Mi ci viene da ridere… Va be andiamo oltre. La difesa colabrodo? La terza peggiore di tutto il girone! che facciamo? Qualsiasi altro dirigente con un minimo di cervello si sarebbe messo da tempo in moto per cercare un centrale di difesa esperto in grado di sopperire alle mancanze di Speranza o Caidi… Ma qui ancora tutto tace… E il centrocampo? Dove quello piu’ pesante fa si e no 50 chili… Ci vuole uno di struttura con le palle, ma se ne saranno accorti? Boh… Fatto sta che avranno detto, adesso co sti 3 punti mangiateci una freca di pane… Io la situazione la vedo nonostante tutto molto nera, mi auguro di sbagliarmi… Tanti cari auguri di Buon Anno a tutti i tifosi del Teramo 1913!!!

    Risposta
  • 3 Gennaio 2019 in 20:07
    Permalink

    L unico che ce capav caccos di mercato era Di Giuseppe. Ma stav talmente avanti rispetto all’ iddr ca jit oltre…

    Risposta

Rispondi a ANATEMA Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *