In…Tonti…ti !!!

Partita DOMINATA dal devastante calcio champagne della squadra di Eziolino Capuano che ha spadroneggiato in tutti i settori del campo… con un Alessandro Tonti pressocché inoperoso…
Grande mister Eziolino, che lezione di pallone hai dato oggi in quel di Teramo!

In tanti a farsi i selfie in tribuna con Eziolino… e a dire le parole a Tedino surclassato sul piano tecnico tattico!

Ma ora riavvolgiamo il nastro….

Partita STRA-DOMINATA dal Vecchio Diavolo che ha avuto il merito di crederci sempre e comunque sino alla fine e che ha vinto mettendo in campo una rumba continua di fraseggi e moto perpetuo. Centrocampo devastante dal punto di vista del fraseggio, difesa attenta e compatta, attaccanti bravissimi nel gestire la palla e crearsi occasioni… gettate alle stelle 😅😅😅 e madonne sugli spalti!!!

Solo un grande Tonti ha impedito un risultato più pesante… ha chiesto anche scusa dopo il rigore parato… scusa lu cazz… jittete dal’altra parte no! 😒😁

Ma comunque….Bravi ragazzi!!

Già immaginiamo le “vedove” di quello o quell’altro attaccante.. la verità è che le nostre punte non saranno rapaci d’area ma ci mettono tanto cuore e tecnica svolgendo tanto lavoro sporco.

Non pretendiamo l’acquisto dell’ Aquila Arpia, il più grande rapace in via d’estinzione, ma considerata la mole di gioco espressa abbiamo il dovere di essere più cinici sotto porta.. e quindi ci vo na pund forte forte!!!

Oh… mo l’immagine dell’Aquila Arpia sembrerà un Gufo… ma è un’aquila!! E comunque sta na frega attenta!!!

E ora Catanzaro nel mirino!!!! Niente paura… vi vogliamo come il toro nell’arena quando vede…. giallozozzo!!!!!

PRENDIAMOLI!!!!!!

Un pensiero riguardo “In…Tonti…ti !!!

  • 20 Gennaio 2020 in 15:12
    Permalink

    Cinica e pratica, finalmente questa squadra sta assumendo la fisionomia giusta per il girone C. Vincere anche con un gol di scarto va benissimo. Vincere è il viatico per affrontare nella giusta maniera gli scontri duri che il girone di ritorno (che è un altro campionato rispetto a quello di andata) si proporranno di volta in volta. Certo un concretizzatore più incisivo ci avrebbe permesso di ambire alle alte vette, ma non si può avere tutto dalla vita. Se ripensiamo agli ultimi anni di sofferenze, possiamo ampiamente gioire del Teramo odierno e della prestigiosa posizione in classifica. ForzaTeramo.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *