Scusi chi ha fatto palo?

Non possiamo pretendere di vincere se non tiriamo mai in porta, se non prendiamo una punizione sulla trequarti avversaria se dimostriamo di essere leggerissimi e poco convinti in avanti…..l’attacco, purtroppo per noi, continua ad essere una fase di gioco che non conosciamo proprio.
Emblematica è  la palla persa sulla loro ripartenza da cui è  scaturito il rigore. Osserviamo con attenzione come siamo riusciti a trasformare una azione potenzialmente favorevole in un pietoso cincischiare con inevitabile palla persa.
Ripartenza avellinese e pareggio servito su di un piatto d’argento.
In questa situazione pretendere di vincere e’ pura utopia.
Ci dobbiamo accontentare del punto. Non abbiamo scelta se anche la sfortuna scende in campo contro di noi.
Quel palo, novantanove volte su cento aiuta la palla a depositarsi in rete, oggi ha rispedito il pallone tra le braccia del portiere.
Nulla da rimproverare ai ragazzi in campo. Qualcuno ancora sottotono, altri in lieve ripresa ma comunque sempre su buoni livelli.
Il nostro Lewa inoperoso lascia intendere come gli equilibri continuano ad essere quelli giusti per non subire molto. Abbiamo giocato una buona gara, così tanti under in campo non è cosa da poco. I giovani hanno dato tanto ma per stazionare nei piani altissimi avremmo bisogno di tanto altro.
Rimane l’ottimo campionato e la possibilità di migliorare giornata dopo giornata. La certa salvezza che conquisteremo con grande anticipo ci consentirà di programmare al meglio un eventuale play off e , cosa ancor più important,  strutturare la prossima stagione, fondamentale per il nostro futuro.
Non molliamo ed evitiamo di pretendere l’impossibile. Il Teramo è lontano anni luce dalle prime due della classe. Ma siamo orgogliosamente competitivi con il resto della truppa….e per la nostra piazza, questa condizione, deve rimanere motivo di orgoglio. Fessacchiotti televisivi compresi.

One thought on “Scusi chi ha fatto palo?

  • 10 Gennaio 2021 in 17:48
    Permalink

    Mi permetto di aggiungere: ma i cross chi li fa??? i nostri terzini, sia quelli titolari o presunti tali, sia quelli adattati, praticamente non scendono mai…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *