vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

. . . il sito dei tifosi del Teramo Calcio

Il Report
cc

Il Blog dei tifosi del Teramo

Il Report del Piviere 

Teramo - Sud Tirol 0-0

di Staff

Noi crediamo al cuore... sempre!

Un punto che fa morale...
Ovviamente cari tifosi biancorossi è una battuta... solo l'ironia allo stato attuale delle cose ci può salvare.
Assistere a prestazioni del genere e prendere tutto sul serio con relativa incazzatura non ci sembra una buona scelta.
Le giornate sono ancora tante, la fine sportiva più o meno segnata e continuare a dedicare ragionamenti troppo elaborati a chi non ha la forza, la voglia, le capacità tecniche e mentali per evitare una devastante retrocessione ci sembra perfettamente inutile.
L'unica considerazione la possiamo fare su mister Ugolotti che dopo aver attentamente valutato il materiale umano (scusate il termine) a disposizione ha preferito impostare una gara per non perdere anche se la gara odierna rappresentava una sorta di ultima spiaggia.
Non possiamo pensare che un Camilleri (giocatore dalla costanza impressionante, oggi al secondo netto fallo da rigore su tre gare giocate) ci possa condurre ad una salvezza in un ipotetico crescendo di gioco e di risultati... per non parlare del tenero batuffolo Petrella, dell'indomito Imparato (capace di non azzeccare un appoggio e di beccare cinque coppini a mano aperta in area nella stessa azione senza il minimo accenno di reazione) e dei tanti mediocri chiamati a Gennaio per indebolire ulteriormente le fila di questo manipolo di mezze seghe.
Un mercato di "rafforzamento" che farà sicuramente letteratura nei secoli dei secoli... trattative portate avanti dai nostri Totò & Peppino al massimo delle proprie capacità (due finissima teste pensanti) dove i calciatori scartati si sono rivelati nettamente più forti e più sani di quelli arrivati. Strategie incomprensibili a noi comuni mortali.
Tornando alla partita rileviamo i soliti brutti senz'anima... assolutamente inadeguati alla battaglia, piccoli uomini, conigli spauriti sui quali grava e graverà per sempre l'onda di aver annientato l'entusiasmo di una piazza che nonostante le varie vicissitudini era riuscita a ritrovare le motivazioni giuste e di aver contribuito, in concorso di colpa, a buttare nel cesso un ciclo fantastico che aveva regalato epiche vittorie ed incredibili trionfi.
A meno di improbabili miracoli sportivi, che in cuor nostro continuiamo ad augurarci, i cocci di quella macchina perfetta si stanno definitivamente sgretolando.
La vergognosa incompetenza di determinate figure dirigenziali ha finito per cancellare tutto e vanificare anche lo sforzo di una buona fetta di tifoseria che aveva deciso di collaborare alla difficile opera di "purificazione" in nome del sacrosanto diritto alla "seconda possibilità".
Una scelta difficile, forse anche impopolare, ma consapevole e fermamente voluta dalla maggioranza che ha rischiato seriamente di lacerare irreparabilmente un ambiente già in grandissima difficoltà.
Adesso la misura è colma, le scelte errate, la assoluta mancanza di lucidità e la sensazione sempre più netta che nessuno in questa Società abbia competenze e carisma tali per gestire e risolvere questa drammatica situazione lasciano spazio allo sconforto più assoluto.
La triste questione Grilli che fortunatamente nulla incide sotto l'aspetto del calcio giocato, rappresenta però la dimostrazione più lampante della totale assenza di un vero Direttore Sportivo e di un vero Direttore Generale.
Un teatrino evitabilissimo, indegno per una Società di calcio professionistica, una vergogna assoluta che in qualsiasi altra realtà avrebbe portato alla decapitazione immediata di chi avrebbe dovuto gestire i rapporti all'interno di uno spogliatoio.
Urge un segnale forte e chiaro di quali saranno i programmi futuri, di come e con quali figure al suo fianco il Presidente Campitelli intenderà andare avanti e lo vogliamo sapere subito, una chiarezza necessaria anche perché notiamo vacillare paurosamente anche le imponenti "legioni" di aficionados che lo hanno sempre sostenuto.
Cedimenti strutturali inevitabili sotto i colpi dell'incompetenza e dell'arroganza... il "bel 9" auto assegnatosi per il mercato di riparazione subito dopo aver esonerato Bolla per manifesta incapacità evidenzia ancora di più lo stato di pericolosissima confusione mentale.
Mercoledì contro il Pordenone ci sarà l'ennesima occasione da poter sfruttare... il cuore ci impone di crederci senza tentennamenti, la ragione ci consiglia di preparare l'anima all'ennesima cocente delusione.

Noi preferiamo credere al cuore... SEMPRE!!!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO


gli ultimi messaggi dal muro...
di Staff il 16/01/2018 alle 22:04:53    
Il Report del Piviere La grande schifezza... di Staff Cosa Nostra Bilanci fiabeschi... fidejussioni di carta straccia… campionati affrontati senza alcuna copertura finanziaria. Una associazione a delinquere che, oltre a delegittimare il gioco più bello del mondo, causa enormi danni a tutte quelle Società che tra mille difficoltà provano a far quadrare i propri conti. Impegno che il più delle volte si rivela deleterio nel momento in cui ti trovi a dover affrontare un campionato che si regge da sempre solo ed esclusivamente sull’illegalità diffusa... Ricordiamo il Pisa… vincitore di un campionato di serie C dove era stato ammesso a partecipare con garanzie bancarie falsificate… ai toscani non solo fu ratificata con applausi la conquista della SERIE B… ma ne ottenne benemerita conferma anche nel momento in cui gli imbrogli vennero a galla nudi e crudi. Ricordiamo il Mantova… autore lo scorso anno di una “brillantissima” salvezza conquistata sul campo grazie all’acquisto, senza moneta, di importanti pedine. Un risultato truffaldino ottenuto a discapito di chi le regole le ha sempre rispettate. Come il povero Lumezzane retrocesso sul campo per mano… anzi per “piede” di Caidi e successivamente sparito dal panorama calcistico nazionale. Ricordiamo Parma- Ancona… una gara dal risultato cristallino che ha contribuito a cambiare la qualità della vita di interi quartieri della periferia napoletana… Comportamenti palesemente illegali avallati da chi dovrebbe, al contrario, effettuare serrate azioni di controllo e calare la mannaia indipendentemente dalla TESTA da tagliare. Ma la storia si ripete. L’accanimento terapeutico e in un certo senso anche l’occhio di riguardo che sta interessando il Vicenza Calcio dimostra che le cose tendono a peggiorare anno dopo anno. Una società come quella vicentina, con un parco giocatori di prim’ordine, ma con debiti faraonici, si appresta a falsare l’ennesimo campionato. Si appresta molto probabilmente a conquistare una salvezza a discapito di chi lavora rispettando le regole imposte. E pensare che ci eravamo illusi... qualche “purista” a partire dal 2015 aveva preso atto che per garantire la legalità nella terza serie nazionale bastasse condannare i “cattivi” CON PENE ESEMPLARI anche per “il solo tentativo di porre in essere atti finalizzati ad alterare risultati sportivi”… Decisamente bizzarro… decisamente chiaro come tutto viene modulato sulla base dei colpevoli. Forti ed implacabili con i piccoli… supini e forse anche complici con i grandi. Fate schifo… lo abbiamo provato sulla nostra pelle quanto siete vomitevoli. Ci avete sottratto il sogno di una vita conquistato sul campo sulla base di congetture, interessi economici, intercettazioni telefoniche tra imbecilli e sanzionando oltre misura un goffo quanto ingenuo tentativo ( per altro fallito come da prove certe) di uniformarsi al sistema anche per legittima difesa. Mentre regalate calcio a chi CARTE E CONTI ALLA MANO pone in essere atti finalizzati alla frode sportiva e li accompagnate nel percorso di "pentimento & purificazione" Perché se è vero che deve essere punito il solo TENTATIVO di truffa non comprendiamo come non si debba punire con la stessa decisione la concreta ed acclarata azione fraudolenta. Ma “giustamente” il PROFESSIONISMO va premiato quello DELINQUENZIALE ancora di più… i prestigiatori finanziari, gli imbroglioni (quelli bravi) vanno comunque rispettati… è il ladro di polli che deve MORIRE e lo deve fare a reti unificate! Li avesse avuti la Teramo Calcio 14milioni di euro di debiti l’intero panorama calcistico avrebbe gridato allo scandalo e pretesto la testa sanguinante di tutti i tifosi teramani… d’altronde nell’anno di Cari ci chiusero le porte dei play off per un semplice cavillo contabile… per poi a debita distanza di anni ammettere che il tutto non era affatto vero… si era trattato di un deprecabile errore di valutazione… peccato… Come tifosi del Diavolo non abbiamo mai preteso nulla…. ci siamo rialzati più forti di prima… il SOGNO probabilmente rimarrà tale per un altro secolo… ma la costanza di monitorare ogni vostra azione e la soddisfazione di MANDARVI A FARE IN CULO con tutte le nostre forze quello non verrà mai meno. SCHIFOSI !!!! Adesso sotto con il calcio giocato... niente scuse e andiamoci prendere questa salvezza. Conquistiamola tutti assieme come nostra abitudine con il solito carico di passione, di amore per i nostri colori, con la rabbia e la voglia di andare oltre tutta la merda che ci circonda. FORZA DIAVOLO FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
di Staff il 31/12/2017 alle 11:50:51    
AUGURI 1913 AUGURI TERAMO CITTA' BUON 2018
 

Documento senza titolo

www.vecchivieri.com - il blog dei tifosi del teramo calcio - mail: info@vecchipivieri.com