vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

. . . il sito dei tifosi del Teramo Calcio

Il Report
cc

Il Blog dei tifosi del Teramo

Il Report del Piviere 

Rata - Teramo 0-0

di Staff

... uscire dalla merda!!!

Che la trasferta di Macerata non fosse baciata dagli dei lo si è capito sin da subito, con la clamorosa occasione fallita nei primissimi minuti, quando una qualche distrazione del Dio del calcio mette Barbuti "faceto-face" con il portiere avversario (una culata)... Ma Barbuti cincischia, si emoziona, tira, non-tira, la passo, non la passo, infine prova a passarla ma era il maledetto treno che era già passato da un pezzo... si perchè il Dio del calcio si può distrarre quei due secondi, ma poi rimette tutto a posto. Non abbiamo sfruttato la falla del sistema.
Primo tempo incolore (dejà vu), secondo tempo di volontà (solo quella) pur con tutti i limiti tecnici e caratteriali che abbiamo. Certo, possiamo recriminare per un goal tanto bello quanto incomprensibile nel suo annullamento, ma la cosa che ci amareggia più di tutte da qualche mese a questa parte è il prendere atto dell'involuzione tecnica che contraddistingue tre/quattro calciatori dai quali ci si aspettava tanto, molto di più.
L'assenza di un calciatore vero come Spighi, l'unico acquisto di spessore del nostro meraviglioso mercato di riparazione, si sente e ci penalizza terribilmente.
Un campo brutto, uno stadio brutto.

Non abbiamo più la forza di commentare alcune delle cose che vediamo in campo. Troppo facile insultarli. Dobbiamo invece mantenere la lucidità necessaria per affrontare il resto del nostro campionato che molto probabilmente sarà targato "play-out". La nostra situazione è ben rappresentata dall'immagine di cui sopra: siamo in un mare di merda, e di parecchio, ma potete vedere che la testa è ancora fuori. La puzza è tanta, la nausea ci sta crepando ma in bocca arriva ancora ossigeno. Abbiamo il DOVERE di tirarci fuori da questa merda e salvare la categoria per Teramo città !
I rancori, i mugugni, le pretese e le insoddisfazioni social-facebook ora dovranno passare in secondo piano. Ora si dovrà pensare all'obiettivo che abbiamo con lucida ferocia e determinazione, riducendo le chiacchiere inutili e sterili e aumentando la nostra partecipazione attiva allo stadio. Il vostro due maggio, il NOSTRO due maggio ora dovranno essere le (quattro) partite che rimangono da giocare sino alla fine. Poi, a bocce ferme, quando tutto sarà finito, si urleranno le nostre sofferenze di tifosi a chi di dovere, e ognuno dirà la propria. Noi ne abbiamo tante di cose da dire e statene certi, lo faremo!
La prossima partita verrà a farci visita una corazzata il cui andamento nelle ultime partite appare ridicolo. Se armati di cattiveria, di VERA CATTIVERIA AGONISTICA, l'impresa potrebbe essere alla portata pur con i limiti tecnici e caratteriali che abbiamo. Si deve andare oltre il compitino, si deve cercare di vincere nei 95 minuti e non solo nei 25 finali, insomma vogliamo vedere qualcosa tipo Teramo-Samba ! La paura ormai non serve più ad un cazzo. Giocare con paura oramai non ha senso, speriamo che mister Ugolotti convinca i propri calciatori che le cose stanno cosi !!
Noi ci siamo. Accanto a voi, maledetti, noi ci siamo !!

FORZA MAGICO TERAMO
VINCI PER NOI

p.s. apprendiamo in extremis del cosiddetto "caso Fratangelo" su cui i media, non sembra vero, sguazzano. Un polverone inutile. Non ci interessa come siano andate o non andate le cose. Un tempo il tutto si sarebbe risolto nelle segrete stanze con un bel coppino educativo ben assestato e tutto poi finiva là...Hai torto? Hai ragione? Un bel coppino e passa tutto!!!


gli ultimi messaggi dal muro...
di v.b. il 19/11/2017 alle 23:44:13    
Avanti con (sambarola) umiltà
 
di Staff il 19/11/2017 alle 23:31:53    
Il Report del Piviere Renate - Teramo = 0 - 0 di Staff buon pareggio... ma NOIVOGLIAMOVINCERE Ottimo punto... quello potevamo sperare di ottenere e quello abbiamo ottenuto, fortunatamente. Pensare di vincere per questa squadra è improponibile. Anche oggi in casa della seconda in classifica l'impostazione "non perdere" ha dato i suoi frutti. Impostazione che non prevede affatto il famoso catenaccio, come tutti potrebbero facilmente pensare, ma al contrario presuppone un attento contenimento dell'avversario......provando a giocare ed avere un possesso palla costante ed intelligente fino ai venti metri avversari. Dai venti in SU non è territorio di nostra competenza. Non sappiamo attaccare, non abbiamo gli uomini capaci di farlo, non abbiamo un solo giocatore in rosa capace di intravedere la porta... ma soprattutto in attacco con la palla tra i piedi, anche nelle ripartenze in NETTA SUPERIORITA' NUMERICA non sappiamo ASSOLUTAMENTE cosa cazzo fare. Bisogna solo capire se questo limite è frutto di una palese inadeguatezza alla categoria della nostra "artiglieria" oppure è l'allenatore che, consapevole di non avere in mano rapaci da area di rigore, non si cura affatto la fase di attacco lasciando al caso la possibilità di fare gol. Il contropiede "architettato" (scusate il termine) oggi in pieno recupero è la dimostrazione lampante della nostra POCHEZZA offensiva, lo specchio di un reparto nullo o quasi. Una squadra con dei terminali offensivi all'altezza oggi avrebbe chiuso la gara con una roboante tre a zero... e invece nonostante l'ottima prestazione sotto il profilo dell'attenzione, dell'ardore abbiamo dovuto soffrire fino alla fine rischiando seriamente di capitolare se il buon Calore non avesse compiuto almeno due autentici miracoli. E' vero che il portiere di casa è stato prodigioso in altrettanti interventi, ma il Renate di oggi è stato letteralmente sovrastato da un Teramo attento e ordinato e le due occasioni avute dalla vice capolista sono state solo frutto di situazioni di gioco favorevoli. Ad un certo punto della gara erano letteralmente COTTI... avevamo in mano l'inerzia della gara ma non siamo stati capaci di proporre una sola azione ficcante. Foggia in perenne affanno... Tulli un funambolo, ottimo tecnicamente ma fine a se stesso. Abbiamo sempre detto che prendiamo atto in tutta serenità che l'obiettivo è e rimane la salvezza... che per avere terminali di attacco da doppia cifra, grazie scellerate gestioni degli ultimi due anni, ci dovremmo vendere una grande fetta di culo... ma vedere non finalizzate occasioni di gioco nitide create grazie al bel gioco inizia francamente a rompere altamente i coglioni. Non è possibile che non si riesca a vedere la porta a meno di dieci metri, non è possibile essere sistematicamente anticipati dall'avversario, non è possibile che nessuno sappia prendersi la responsabilità di tirare in porta. Non siamo delusi... siamo solo incazzati perché ben consapevoli che a questa squadra manca veramente POCO....POCHISSIMO per arrivare a posizioni di classifica importanti. Siamo incazzati perché Lunedì prossimo al Bonolis ci sarà una partita decisamente importante, una di quelle partite che in sol colpo ti può far svoltare una stagione...in positivo come in negativo. Il pubblico biancorosso ne è assolutamente consapevole e come al solito la sua partita sugli spalti se la giocherà alla grande senza regalare nemmeno un centimetro del nostro Bonolis. In campo vogliamo vedere lo stesso ardore visto contro il Padova... gli stessi occhi spiritati di chi quel pallone ha il dovere di carpirlo dai piedi dell'avversario A MORSI... come fosse l'ultimo. Per gli attaccanti l'occasione è ghiotta per regalare una grandissima vittoria ad una piazza CHE VUOLE SOLO VINCERE… perché Lunedì… veramente… IL PAREGGIO NON SERVE A UN CAZZO! FORZA MAGICO TERAMO FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO SAMBA MERDA
 

Documento senza titolo

www.vecchivieri.com - il blog dei tifosi del teramo calcio - mail: info@vecchipivieri.com