vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

. . . il sito dei tifosi del Teramo Calcio

Il Report
cc

Il Blog dei tifosi del Teramo

La presentazione della gara 

FERALPISALO’ vs TERAMO

di L103ZUNAMI

Aneddoti e curiosità sui nostri avversari

L’AVVERSARIO
È stata fondata nel 2009 a seguito della fusione tra l'Associazione Calcio Salò e l'Associazione Calcio Pejo Lonato del Garda, susseguente rinominata Feralpi a seguito dell’acquisizione di una modestissima fabbrichetta di acciaio da 1300 dipendenti ed un miliardo di fatturato annuo…
DIAMOGLI UNA CASA POPOLARE!!!

L’ANEDDOTO:

NON TUTTI conoscono Il «Cila» Apollonio, 86 anni, è una vecchia gloria del calcio locale, simile (nelle caratteristiche) a Omar Sivori. Tarchiato e “ficciuso”,se non gli passavano il pallone, usciva dal campo e mandava tutti a cagare. Non avendo grosso successo con le donne andava in giro, regalando caramelle a tutte le signore. «Così -spiegava- verranno al mio funerale. E la gente dirà: quante donne aveva!».



Il Cila è il primo da destra

LA CUCINA

RISOTTO CON LA ZUCCA – piatto prelibatissimo le cui qualità sono già state apprezzate dai tifosi teramani più esigenti in occasione della trasferta di Mantova – IMPERDIBILE
SPINACI CON PINOLI ED UVETTA – roba da leccarsi i baffi per il contrasto dolece salato già apprezzato nel precedente risotto
ZUPPA DEL CANE una zuppa di brodo vegetale in cui sciogliere uova, pane raffermo e formaggio…… COME NON PROVARLA.

PARADISO CULINARIO



Interessante invece la manifestazione di Lonato del Garda denominata «Töt Porsèl»,
La manifestazione coinvolge una ventina di locali del paese fra trattorie, ristoranti ed agriturismo.
Grande protagonista nei menù sarà la carne di maiale in tutte le sue possibili declinazioni.
ESIGIAMO RISPETTO PER LA PORCHETTA ITALICA… BUFFONI


LA FAUNA LOCALE



Aspettavo da Lumezzane questo momento, l’ombrellina più famosa del circuito della MotoGP, l’induscussa regina della Lega Pro, l’illusionista capace di gesta memorabili come quelle di far aprire ombrelli parasole in qualsiasi momento con il solo sguardo è di Salò. Una donna che passa la vita tra marmitte roventi, tacchi feste infinite dove tra un sorso di champagne e l’altro è costretta a sorridere ai VIP. Esperta consumata del settore dice di se: il mestiere lo faccio da anni. «Lavoro tutti i santi weekend. Al giovedì ho il volo per chissà dove, seguo le prove e le gare, sorrido a destra e sinistra, tenendo in mano l’ombrello .

CHE TOCCA FARE PER GUADAGNARSI IL PANE.
Comunque andra’ in questa ultima giornata di campionato, noi ci saremo, come sempre. C’è chi tra noi è stato presente in tutte le trasferte di quest’anno comunque indimenticabile , è il nostro vanto ed il nostro orgoglio e sempre lo sarà perché, pagando di tasca propria, ha portato in giro per l’Italia i colori ed il nome di Teramo in uno striscione, in un coro o semplicemente nel cuore. Un cuore grande quello di tutti i tifosi Teramani che non accettano solo una cosa: la mancanza di passione in quelli che hanno la fortuna di indossare la maglia biancorossa. Ne abbiamo visti ed amati di campioni nazionali ED INTERNAZIONALI ma anche giocatori umili che facevano della grinta la loro arma… Qualcuno è rimasto, tutti sono tornati a trovarci, magari dopo anni, ma Teramo ed i teramani non si dimenticano, perché hanno il cuore grande. CI BASTA VEDERVI LOTTARE DA UOMINI VERI… USCIRE SUDATI ED A TESTA ALTA PERCHÉ AVETE DATO TUTTO…. POI SUCCEDA QUEL CHE VOGLIA SUCCEDERE… SONO 104 ANNI CHE PERDIAMO… ANCHE QUANDO … AVEVAMO VINTO.
SOLTANTO CHI HA AMATO ANCHE SOLO PER UN ISTANTE ... PUÒ CAPIRE QUELLO CHE NOI PROVEREMO PER SEMPRE


gli ultimi messaggi dal muro...
di v.b. il 19/11/2017 alle 23:44:13    
Avanti con (sambarola) umiltà
 
di Staff il 19/11/2017 alle 23:31:53    
Il Report del Piviere Renate - Teramo = 0 - 0 di Staff buon pareggio... ma NOIVOGLIAMOVINCERE Ottimo punto... quello potevamo sperare di ottenere e quello abbiamo ottenuto, fortunatamente. Pensare di vincere per questa squadra è improponibile. Anche oggi in casa della seconda in classifica l'impostazione "non perdere" ha dato i suoi frutti. Impostazione che non prevede affatto il famoso catenaccio, come tutti potrebbero facilmente pensare, ma al contrario presuppone un attento contenimento dell'avversario......provando a giocare ed avere un possesso palla costante ed intelligente fino ai venti metri avversari. Dai venti in SU non è territorio di nostra competenza. Non sappiamo attaccare, non abbiamo gli uomini capaci di farlo, non abbiamo un solo giocatore in rosa capace di intravedere la porta... ma soprattutto in attacco con la palla tra i piedi, anche nelle ripartenze in NETTA SUPERIORITA' NUMERICA non sappiamo ASSOLUTAMENTE cosa cazzo fare. Bisogna solo capire se questo limite è frutto di una palese inadeguatezza alla categoria della nostra "artiglieria" oppure è l'allenatore che, consapevole di non avere in mano rapaci da area di rigore, non si cura affatto la fase di attacco lasciando al caso la possibilità di fare gol. Il contropiede "architettato" (scusate il termine) oggi in pieno recupero è la dimostrazione lampante della nostra POCHEZZA offensiva, lo specchio di un reparto nullo o quasi. Una squadra con dei terminali offensivi all'altezza oggi avrebbe chiuso la gara con una roboante tre a zero... e invece nonostante l'ottima prestazione sotto il profilo dell'attenzione, dell'ardore abbiamo dovuto soffrire fino alla fine rischiando seriamente di capitolare se il buon Calore non avesse compiuto almeno due autentici miracoli. E' vero che il portiere di casa è stato prodigioso in altrettanti interventi, ma il Renate di oggi è stato letteralmente sovrastato da un Teramo attento e ordinato e le due occasioni avute dalla vice capolista sono state solo frutto di situazioni di gioco favorevoli. Ad un certo punto della gara erano letteralmente COTTI... avevamo in mano l'inerzia della gara ma non siamo stati capaci di proporre una sola azione ficcante. Foggia in perenne affanno... Tulli un funambolo, ottimo tecnicamente ma fine a se stesso. Abbiamo sempre detto che prendiamo atto in tutta serenità che l'obiettivo è e rimane la salvezza... che per avere terminali di attacco da doppia cifra, grazie scellerate gestioni degli ultimi due anni, ci dovremmo vendere una grande fetta di culo... ma vedere non finalizzate occasioni di gioco nitide create grazie al bel gioco inizia francamente a rompere altamente i coglioni. Non è possibile che non si riesca a vedere la porta a meno di dieci metri, non è possibile essere sistematicamente anticipati dall'avversario, non è possibile che nessuno sappia prendersi la responsabilità di tirare in porta. Non siamo delusi... siamo solo incazzati perché ben consapevoli che a questa squadra manca veramente POCO....POCHISSIMO per arrivare a posizioni di classifica importanti. Siamo incazzati perché Lunedì prossimo al Bonolis ci sarà una partita decisamente importante, una di quelle partite che in sol colpo ti può far svoltare una stagione...in positivo come in negativo. Il pubblico biancorosso ne è assolutamente consapevole e come al solito la sua partita sugli spalti se la giocherà alla grande senza regalare nemmeno un centimetro del nostro Bonolis. In campo vogliamo vedere lo stesso ardore visto contro il Padova... gli stessi occhi spiritati di chi quel pallone ha il dovere di carpirlo dai piedi dell'avversario A MORSI... come fosse l'ultimo. Per gli attaccanti l'occasione è ghiotta per regalare una grandissima vittoria ad una piazza CHE VUOLE SOLO VINCERE… perché Lunedì… veramente… IL PAREGGIO NON SERVE A UN CAZZO! FORZA MAGICO TERAMO FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO SAMBA MERDA
 

Documento senza titolo

www.vecchivieri.com - il blog dei tifosi del teramo calcio - mail: info@vecchipivieri.com