vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

. . . il sito dei tifosi del Teramo Calcio

Il Report
cc

Il Blog dei tifosi del Teramo

Il Report del Piviere 

Lumezzane - Teramo = 1-1

di Staff

Penultimo atto... per fortuna!!!

Facile non era.
Lumezzane avversario ostico, meritevole del massimo rispetto, abituato a sgomitare per mantenere una categoria che oggettivamente per bacino di utenza e storia rappresenta un vero miracolo sportivo.
Ambiente di una serenità disarmante, pressioni nulle, interesse mediatico sull'evento al pari di un torneo di briscola e filosofia della piazza alla “comunque vada sarà un successo”.
Praticamente tutte le condizioni per rimediare da parte nostra una delle più grosse figure di merda della storia.
Si affrontavano due delle cinque peggiori squadre del girone.
Aspettarsi gol, spettacolo e passaggi 'no look' sarebbe stato assurdo... come pretendere un piatto di "pallotte col sugo" in un Sushi Wok.
Pareggio sostanzialmente ingiusto, almeno quattro le limpide occasioni gol create dal magico diavolo, miseramente fallite a porta spalancata… non è una novità… avessimo avuto delle capacità realizzative degne di questa categoria probabilmente avremmo affrontato il Lecce anziché le tigri della Val Trompia.
Il rammarico è grande, le condizioni per chiudere la pratica già all’andata c'erano tutte.
Partita giocata in casa grazie all’incessante sostegno dei 250 indiavolati presenti sugli spalti che si sono visti passare tutta la vita davanti e la famosa "luce in fondo al tunnel" quando, allo scadere del primo tempo, il Lumezzane ha trovato il gol del vantaggio in maniera del tutto casuale e con una buona dose di culo.
Raccapricciante l'atmosfera che si respirava in seno alla tifoseria biancorossa durante l’intervallo, un “The Day After” ...corpi accasciati sui gradoni in una mesta litania di cristi, madonne e santi appesi che al confronto la processione della Desolata del Venerdì Santo è un vero e proprio carnevale di Rio.
Momenti allucinanti di sofferenza allo stato puro che questa nostra meravigliosa gente non merita.
Inizio del secondo tempo come nella migliore tradizione con il Teramo schiacciato nella sua area e quando sembrava maturo il secondo gol avversario ecco arrivare il pareggio di Spighi… il boato dell'incredulo popolo biancorosso scuoteva la bucolica vallata... IL TERAMO AVEVA FATTO GOL… e l’avversario non era il Gubbio... DIO (nominato più volte e a giusta ragione) ha finalmente dato un forte segnale di presenza!
Da quel momento in poi diverse le possibilità di raddoppio da parte nostra, ma la oramai acclarata nullità sotto porta produce solo occasioni fallite, alcune veramente al limite del grottesco... ma tant'è... siamo comunque ad un passo dalla salvezza... dipende solo da noi... e questo continua a farci tremendamente paura!
Domenica alle ore 16.30 allo stadio Bonolis ci si giocherà il futuro. Prevediamo e auspichiamo una grande affluenza di pubblico per spingere questa squadra ad ottenere quello fino a qualche mese fa sembrava pura utopia.
E' il giorno della verità, tutti uniti verso un unico obiettivo, non ci saranno SECONDE SQUADRE di campionati minori da celebrare, cresime e matrimoni da onorare ma solo ed esclusivamente il TERAMO 1913, unico vero orgoglio di questa città, da spingere alla vittoria... quantomeno al pareggio.
Un catino infernale, questo dovrà essere il nostro stadio. Cattivo e rabbioso.
Nessuna pietà per l'avversario... un avversario che a fine partita e in sala stampa ha lanciato un chiaro segnale di ostilità... vogliono la guerra... che guerra sia !!!!!
Tutto lo stadio sarà chiamato a dare il peggio di se in termini di ignoranza e di anti-sportività... la salvezza è a portata di mano... non può e non deve sfuggire ma la dobbiamo andare a prendere con ogni mezzo... contro tutto e contro tutti... grezzi e feroci come madre natura ci ha insegnato!
FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO


gli ultimi messaggi dal muro...
di v.b. il 19/11/2017 alle 23:44:13    
Avanti con (sambarola) umiltà
 
di Staff il 19/11/2017 alle 23:31:53    
Il Report del Piviere Renate - Teramo = 0 - 0 di Staff buon pareggio... ma NOIVOGLIAMOVINCERE Ottimo punto... quello potevamo sperare di ottenere e quello abbiamo ottenuto, fortunatamente. Pensare di vincere per questa squadra è improponibile. Anche oggi in casa della seconda in classifica l'impostazione "non perdere" ha dato i suoi frutti. Impostazione che non prevede affatto il famoso catenaccio, come tutti potrebbero facilmente pensare, ma al contrario presuppone un attento contenimento dell'avversario......provando a giocare ed avere un possesso palla costante ed intelligente fino ai venti metri avversari. Dai venti in SU non è territorio di nostra competenza. Non sappiamo attaccare, non abbiamo gli uomini capaci di farlo, non abbiamo un solo giocatore in rosa capace di intravedere la porta... ma soprattutto in attacco con la palla tra i piedi, anche nelle ripartenze in NETTA SUPERIORITA' NUMERICA non sappiamo ASSOLUTAMENTE cosa cazzo fare. Bisogna solo capire se questo limite è frutto di una palese inadeguatezza alla categoria della nostra "artiglieria" oppure è l'allenatore che, consapevole di non avere in mano rapaci da area di rigore, non si cura affatto la fase di attacco lasciando al caso la possibilità di fare gol. Il contropiede "architettato" (scusate il termine) oggi in pieno recupero è la dimostrazione lampante della nostra POCHEZZA offensiva, lo specchio di un reparto nullo o quasi. Una squadra con dei terminali offensivi all'altezza oggi avrebbe chiuso la gara con una roboante tre a zero... e invece nonostante l'ottima prestazione sotto il profilo dell'attenzione, dell'ardore abbiamo dovuto soffrire fino alla fine rischiando seriamente di capitolare se il buon Calore non avesse compiuto almeno due autentici miracoli. E' vero che il portiere di casa è stato prodigioso in altrettanti interventi, ma il Renate di oggi è stato letteralmente sovrastato da un Teramo attento e ordinato e le due occasioni avute dalla vice capolista sono state solo frutto di situazioni di gioco favorevoli. Ad un certo punto della gara erano letteralmente COTTI... avevamo in mano l'inerzia della gara ma non siamo stati capaci di proporre una sola azione ficcante. Foggia in perenne affanno... Tulli un funambolo, ottimo tecnicamente ma fine a se stesso. Abbiamo sempre detto che prendiamo atto in tutta serenità che l'obiettivo è e rimane la salvezza... che per avere terminali di attacco da doppia cifra, grazie scellerate gestioni degli ultimi due anni, ci dovremmo vendere una grande fetta di culo... ma vedere non finalizzate occasioni di gioco nitide create grazie al bel gioco inizia francamente a rompere altamente i coglioni. Non è possibile che non si riesca a vedere la porta a meno di dieci metri, non è possibile essere sistematicamente anticipati dall'avversario, non è possibile che nessuno sappia prendersi la responsabilità di tirare in porta. Non siamo delusi... siamo solo incazzati perché ben consapevoli che a questa squadra manca veramente POCO....POCHISSIMO per arrivare a posizioni di classifica importanti. Siamo incazzati perché Lunedì prossimo al Bonolis ci sarà una partita decisamente importante, una di quelle partite che in sol colpo ti può far svoltare una stagione...in positivo come in negativo. Il pubblico biancorosso ne è assolutamente consapevole e come al solito la sua partita sugli spalti se la giocherà alla grande senza regalare nemmeno un centimetro del nostro Bonolis. In campo vogliamo vedere lo stesso ardore visto contro il Padova... gli stessi occhi spiritati di chi quel pallone ha il dovere di carpirlo dai piedi dell'avversario A MORSI... come fosse l'ultimo. Per gli attaccanti l'occasione è ghiotta per regalare una grandissima vittoria ad una piazza CHE VUOLE SOLO VINCERE… perché Lunedì… veramente… IL PAREGGIO NON SERVE A UN CAZZO! FORZA MAGICO TERAMO FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO SAMBA MERDA
 

Documento senza titolo

www.vecchivieri.com - il blog dei tifosi del teramo calcio - mail: info@vecchipivieri.com