vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

. . . il sito dei tifosi del Teramo Calcio

Il Report
cc

Il Blog dei tifosi del Teramo

Il Report del Piviere 

Albinoleffe - Teramo 1-1

di Staff

la forza del gruppo...

La trasferta di Albinoleffe e il pareggio allo "Stadio Atleti Azzurri d'Italia" ci restituisce un'unica certezza sul nostro Teramo1913. Possiamo parlare per giorni e giorni sulle caratteristiche tecniche e tattiche di questa squadra, avere opinioni diverse e rimanere dubbiosi. Possiamo disquisire sulla scelta degli uomini schierati in campo e dei cambi in corsa, e restare perplessi. Gli amanti del bel gioco, delle trame offensive e della razionalità calcistica sicuramente storceranno il naso (a proposito, il meritato pareggio avviene nell'unica vera azione corale e manovrata del Teramo1913, tra l'altro un eurogoal, della serie pochi ma buoni, speriamo sia l'inizio di una lunga serie). La certezza è che c'è un gruppo che veste la gloriosa casacca biancorossa con onore, che riesce a sopperire ai limiti tecnici e tattici (e realizzativi) con impegno, volontà, applicazione, abnegazione, corsa e talvolta anche con la giusta cattiveria.

Possiamo non capire un cambio del mister, ma abbiamo la consapevolezza che sta lavorando bene sul lato della grinta, compattezza e carattere. Si può non essere soddisfatti del rendimento offerto sin ora da alcune individualità da cui ci si aspettava di più, ma nel complesso c'è "un gruppo". Il Teramo1913 sembra essere una squadra sempre viva, dura a morire e che giocherà alla sua maniera, cioè senza timori reverenziali e senza nessun rispetto per lo stile e il bel gioco contro tutto e tutti. Abbiamo incrociato una squadra che merita l'alta classifica e che nel primo tempo ci ha messo in seria difficoltà, ma che alla fine ha offeso e portato pericoli alla nostra porta tramite punizioni tirate magistralmente (quella del goal subito, tra l'altro, evitabilissima!!!). Viceversa, il Teramo1913 le sue occasioni, nel bene e nel male, le crea. Considerando che siamo una squadra "progettata per salvarsi", la tabella di marcia è positiva e il bicchiere è più che mezzo pieno. Sino ad oggi, il leitmotiv del nostro campionato è stato: "essere mai domi e credere su ogni palla" e per il tifoso al seguito, quello vero che in una stagione macina tanti chilometri (non certo il critico patologico che si realizza sui social-media) e/o che non fa mai mancare il proprio sostegno al Bonolis, c’è da essere, nel complesso, soddisfatti.

Ovviamente non ci si può sedere sugli allori; già domenica prossima ci attende una battaglia durissima contro una squadra che gravita in una posizione di classifica alla nostra portata. Una eventuale vittoria ci porterebbe in territori non proprio tranquilli ma in cui si può respirare aria pulita. Vincere darebbe senso a questo filotto positivo che abbiamo imbroccato e il Bonolis deve fare la sua parte nello spingere questi ragazzi alla Vittoria.

Per concludere, un doveroso ringraziamento va alla truppa di pochi ma buoni eroi biancorossi sempre al seguito del Vecchio Diavolo, che anche questa volta non ha fatto mancare il proprio sostegno al Teramo1913, testimoniando la propria passione in uno degli stadi che per lo spirito e la tradizione che rappresenta è uno dei più suggestivi del Belpaese. Se lo scorso anno i chilometri macinati sulle strade di mezza Italia lasciavano spesso e volentieri l'amaro in bocca, quest'anno i chilometri e i sacrifici fatti sembrano avere un senso, perché si ha la sensazione di non lottare da soli.

FORZA IL MAGICO TERAMO
FORZA IL VECCHIO CUORE BIANCOROSSO


gli ultimi messaggi dal muro...
di Strömberg il 22/02/2018 alle 13:25:38    
Dopo che è riuscito a iscriversi con 18 milioni di euro sul groppone non mi meraviglia più niente, anzi secondo me si salverà senza troppi patemi. Forse qualche paladino del cosiddetto calcio pulito può darci la sua opinione in merito...
 
di Staff il 21/02/2018 alle 21:06:41    
Scheda semiseria dell'arbitro della gara ALESSIO CLERICO di TORINO di Osservatore Ciabot per la gara con il Bassano Ancora un 1° anno per i biancorossi. Sarà infatti Alessio Clerico della Sez. di Torino a dirigere la gara tra Teramo e Bassano. Dopo il disastroso arbitraggio di Donda, ci auguriamo che il giovane piemontese si dimostri all’altezza. Siamo stufi di fare da palestra… per noi la categoria non è un gioco! Che il Palazzo lo capisca bene! O urleremo più forte! Solo 8 gare al suo attivo con 3 vittorie dei locali, 2 pareggi e 3 vittorie degli ospiti. Gli amici lo chiamano simpaticamente “Ciabot” dal nome del famoso Barolo della omonima Cantina Clerico, di cui pare sia socio azionario. Curiosità è che da noi “Ciabot” vuol dire grassottello, ma la parola viene anche usata per esternare una situazione di rottura di palle (c’abbott). Pare, ma non si ha documentazione certa, che sia nipote del famoso Jacky Clerico, oramai scomparso patron del Moulin Rouge di Parigi. Respect Da un punto di vista disciplinare sono 30 le ammonizioni (media 3,75 a gara) e nessuna espulsione. Solo 1 rigore concesso. Nessun precedente con le due squadre.
 

Documento senza titolo

www.vecchivieri.com - il blog dei tifosi del teramo calcio - mail: info@vecchipivieri.com