vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

Il Report
Il Muro Note legali
dd

Per lasciare un messaggio sul Muro basta inserire nickname e la password nell'Area Riservata. Clicca qui
Il muro dei vecchi pivieri
127227 messaggi
ANATEMA

24/04/2017; 14:48:46

... salvo la sua prestazione dal mare magnum dell'ignavia quanto meno per la vitalità. Ng vo poi cuscì tant a elevare di qualche centimetro l'asticella dell'impegno. Qualche palla l'ha pure messa là dentro... qualcuno che non conosce il movimento di rientro sul destro ancora ci sta. Considerazioni minimaliste. Ma certamente se vogliamo invece parlare in termini di brutta copia di quello che fu, di contributo qualificato al gioco di squadra, non se ne esce più. Si dovrebbe fare prima però un trattato sui componenti del resto della comitiva turistica.
 
ANATEMA

24/04/2017; 14:22:27

Wolf il tuo angolo di visuale su Dipa è rispettabile ma anch'io non mi sono cecato. Il ragazzo può dare certamente di più ma
 
WOLF

24/04/2017; 09:55:56

o gli si cambia ruolo (
D'altronde ha solo 24 anni...) o lo si mette in panchina...ribadisco anche un cieco vedrebbe che e' diventata una cosa monotona la sua...(parlo sempre di Di Paolantonio) sul mister(da cacciare subito) e su Sansovini stendo un velo pietoso (quest'ultimo venuto a rubare lo stipendio), cammina dal primo minuto, tira tanto x farlo, svogliato, praticamente inutile... Per una eventuale serie D terrei solo Narciso e Speranza.
 
WOLF

24/04/2017; 09:51:24

Buongiorno, ma forse sarà che lo vedo solo io( boh,non so...), ma Di Paolantonio e' diventato da tempo una CARTA FATTA...scontato...fa sempre la stessa cosa, non supera mai l'uomo,rientra e crossa...SOLO QUELLO!
 
ANATEMA

24/04/2017; 02:03:29

Ho l'impressione dall'atteggiamento prevalente in campo cioè dei più, senza che ciò rappresenti una novità, che se anche ci salvassimo all'ultimo minuto anche fosse del ritorno play-out, sarà per molti una casuale contingenza, una fra le possibili e normali evenienze...non per dovere di maglia e colori ovviamente... non voglio credere per dispetto. Mi sono piaciuti Speranza Narciso Amadio e Di Paolantonio.
 
v.b.

23/04/2017; 20:11:15

Maledetti !!!
 
nessuno

22/04/2017; 20:55:56

Domani coltello tra i denti , testa alta ,quelli che siamo siamo ,lottiamo fino al novantesimo ed oltre
Rata rata vaffanculo
 
Staff

21/04/2017; 21:55:14


La presentazione della gara
PISTACOPPI vs TERAMO

di L103ZUNAMI

Aneddoti e curiosità sul nostro avversario di turno...
L’AVVERSARIO

La Rata, come la chiamano i suoi tifosi è una società che ha militato nel 1940 al campionato di serie... Ha come colori sociali il biancorosso e… eeee e non mi viene altro, solo da incazzarmi...

MANNAGGIALCLERODIFOGGIA!!!



L’ANEDDOTO:



NON TUTTI SANNO CHE …“Pistacoppi” è il nome simpatico e scherzoso con il quale vengono chiamati i piccioni di Macerata e che contraddistingue, per analogia, gli stessi abitanti maceratesi.
Cioè parliamoci chiaro… essere definiti con il nome di un volatile noto per il fastidioso canto, per la putrida merda e per le malattie di cui è portatore, alimenta in modo concreto la nostra considerazione nei confronti di questi ignobili marchiscià



LA CUCINA

Oltre il pollo alla maceratese vi sono il brodetto all’anconetana, le olive all’ascolana, le polpette pesaresi, gli scampi alla catalana ci sono gli anicetti…. Dolcetti al gusto di anice vanto della tradizione pasticciera di questi nullatenenti. Essere rappresentati da il Mazzafegato, salame di interiora di maiale, il Ciauscolo, salame al vino da spalmare sul pane, e dai famosi Calcioni, ravioli di ricotta di pecora li cataloga come TERZO MONDO CULINARIO.

NULLA NON HANNO NULLA... MENO DI NULLA

LA FAUNA LOCALE



A voler essere buoni e generosi in qualcosa, bisogna riconoscere che come personaggi politici siamo un gradino al di sotto dello strapotere marchigiano. Nella terra di Giacomo Leopardi famoso gobbo impotente, la candidata sindaco Marina Adele Pallotto rappresenta una dimostrazione di cosa intenda, qualsiasi cittadino, con la frase “politica a servizio della comunità. Il suo slogan “il primo cittadino sei tu” ed il programma di ripopolamento del centro storico l’hanno portata a sfiorare l’elezione diretta a sindaco di Piccioland

CHIU PILU PER TUTTI

A ME… PRENDERE I TRE PUNTI... SEMBRA UNA PUTTANATA!!!
 
Staff

20/04/2017; 22:05:55



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
LORENZO BERTANI di PISA

di Osservatore

"The Doctor" per Maceratese - Teramo...

Sarà il ventinovenne Lorenzo Bertani della sezione di Pisa ad arbitrare il match tra Maceratese e Teramo.

Giunto al 4° anno in Lega Pro, vanta 49 presenze con 16 vittorie dei locali, 13 pareggi e 20 vittorie degli ospiti. Quella di domenica sarà la sua 50esima presenza!

Laureato in medicina con il massimo dei voti, viene simpaticamente soprannominato “The Doctor” forse per la passione per Valentino Rossi o per la Laurea in Medicina.
Mai arbitro fu più azzeccato per questa gara. Infatti, il dott. Bertani è specializzato in Gastroenterologia.... e, considerando come sta andando la nostra Stagione Sportiva….speriamo ci faccia passare il mal di stomaco al termine dei 90 minuti!

Curiosità: Pare sia cugino della bellissima attrice di Teatro italo-americana Marisa Bertani e della sexy modella Jasmine Bertani agli onori della cronaca per aver posato, da ex portiere (o portiera?) di calcio a 5 della Lazio femminile, per la realizzazione di un calendario per la squadra dilettantistica della Querciaiola di Viterbo.

Arbitro dal cartellino facile con 200 ammonizioni (media 4,08 a partita) e ben 20 espulsioni (media di 0,41).
Solo 9 i rigori concessi di cui 5 a favore dei locali e 4 a favore degli ospiti.

Nessun precedente con la Maceratese, 2 con il Teramo, mai vittorioso!

- 09/02/2014 Ischia vs Teramo 3-0
- 06/02/2016 Savona vs Teramo 1-1
 
nessuno

16/04/2017; 22:58:15

Adesso basta ,non se ne può più ,per doenica la formazione la faccio io .
Narciso, Sales , Caidi, Speranza, karkalis, Ilari, Amadio, Di Paolantonio, Carraro, Fratangelo ,Barbuti naturalmente 4231 così vinciamo a macerata
 
Strömberg

16/04/2017; 22:46:04

Barbuti è sicuramente un generoso ma sulle "capacità realizzative" ho più di qualche dubbio.
Comunque, nonostante fosse assolutamente necessario, siamo stati incapaci di fare un cavolo di gol (in casa) a una squadra cengia come il forlì, priva di titolari squalificati e infortunati; giunti a questo punto i playout da quintultimi sarebbero un gran lusso, doppio zero a zero in casa e fuori e salviamo la categoria, asini permettendo.
 
v.b.

16/04/2017; 21:50:48

solo applausi

Avanti con (ciecata) umiltá
 
Staff

16/04/2017; 21:40:33



Il Report del Piviere
Teramo - Forlì = 0-0

di Staff

la fregna che vi ceca...

Avevamo la salvezza diretta a portata di mano, eravamo noi a poter decidere del nostro destino, il filotto di risultati positivi con due vittorie entusiasmanti, anche se frutto del caso, sembravano aver svoltato positivamente questa assurda stagione.
Ma a conti fatti un misero fuoco di paglia, le due partite decisive, grazie ad un calendario benevolo entrambe casalinghe... quelle che avrebbero dovuto regalare una posizione di classifica più tranquilla sono state clamorosamente toppate condannando di fatto il nostro Teramo ad un triste play out.
Quando il gioco si fa duro... i duri cominciano a giocare ( e a fare punti) mentre i piccoli uomini mettono a nudo tutti i loro limiti, tecnici, fisici e mentali.
Dopo il passo falso con la Reggiana, quella di oggi contro una delle peggiori squadre del girone (assieme a noi) era una ulteriore occasione, la partita della vita da giocare e vincere col coltello fra i denti, quella che avrebbe potuto regalare a questa piazza la giusta dose di entusiasmo in vista di un finale di campionato difficile ma con un grande miracolo da compiere tutti assieme.....invece abbiamo assistito all'ennesimo pianto amaro, novantaquattro minuti di nulla assoluto, zero occasioni, nessun tiro in porta degno di nota, tanta confusione, scarsi mezzi tecnici, poca voglia di lottare e la sensazione netta di essere ufficialmente nella merda fino al collo.
La posizione di classifica rispecchia perfettamente quanto abbiamo saputo esprimere sul campo e in panchina, con un allenatore ostinato a sfidare le leggi della natura proponendo in una partita da vincere a tutti i costi e impostata con "avvolgenti" trame di gioco sulle fasce finalizzate al cross nella tonnara dell'area avversaria, tre mini-attaccanti che messi uno sull'altro non arrivano a due metri di altezza... mantenendo ai box per settantacinque minuti Barbuti, l'unico centravanti degno di questo nome per fisicità e capacità realizzative,
La matematica ancora non ci condanna, per assurdo i punti a disposizione sono ancora tanti ma oggettivamente questa squadra non sembra avere i mezzi, soprattutto mentali, per garantire nulla di positivo.
La piazza è in difficoltà, i nervi sono a fior di pelle... oggi è una giornata triste... l'ennesima speranza disattesa.
Lo stato d'animo di chi ama questi colori vive momenti di estrema difficoltà, quell'entusiasmo travolgente che aveva riempito di biancorosso piazze e cuori sembra essere un lontano ricordo.
Sicuramente a fine stagione, indipendentemente dal responso del campo, i tanti "signor sì" dovranno pagare, i "ladri di sogni" che grazie alla loro incapacità sono riusciti a distruggere un miracolo sportivo senza precedenti per questa Città saranno invitati ad abbandonare, a liberare la nostra passione da così tanta idiozia e così tanta pochezza professionale e tornare in quel "nulla cosmico" dal quale sono venuti.
Lo stesso Presidente Campitelli, qualora decidesse di rimanere, dovrà avere la forza e la volontà di rivedere la propria organizzazione interna, professionisti assoluti dovranno essere chiamati a risollevare le sorti di chi fino a poco fa poteva rappresentare orgogliosamente il calcio provinciale.
FUORI DAL CAZZO gli incapaci, FUORI DAL CAZZO dilettanti e sprovveduti, fuori dal cazzo chi di Teramo non conosce nulla e soprattutto FUORI DAL CAZZO chi il Teramo non lo ama veramente.
Se ciò non fosse possibile, se nei quadri societari futuri non ci potrà che essere spazio per inutili signor Sì , delinquenti ed arrivisti... allora fermiamoci tutti... raccogliamo i cocci e ripartiamo ancora una volta da zero, con le nostre forze, piuttosto che affidare 104 anni di storia e un oceano di passione a chi non è assolutamente all'altezza di un compito così importante.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
nessuno

16/04/2017; 16:41:48

E chi non viene a macerata E' un giuliese di merda
 
Staff

16/04/2017; 14:56:49

Auguriamo Buone Mazzarelle e Agnellona tutti I Teramani, anche se dopo quel che abbiamo visto ieri a qualcuno si è magari chiuso lo stomaco.
Ma noi non conosciamo resa e tra un bicchiere e l'altro, una pallottina e l'altra e una mazzarella che tira la successiva, il pensiero già volge a quel di Macerata dove abbiamo il compito di far vedere tutto il nostro orgoglio.
Noi cadiamo lottanto, quelli che scendono in campo ne siano consapevoli...

Buona Pasqua....
 
v.b.

15/04/2017; 19:01:16

un po di cuore oltre l'ostacolo da parte di TUTTI no eh???
vorrei capire perche Barbuti viene utilizzato solo 15m in una partita da vincere....

PERCHE??
 
unamassa

15/04/2017; 13:45:36

Forza Teramo

TERAMO THAT'S AMORE

www.youtube.com/watch?v=42cgYOj-GZE

E peppiacire, gufi e profeti di facili vittorie, astenersi ....
 
ANATEMA

14/04/2017; 21:39:15

Domani in curva col reggiseno in tasca quale forma surrogatoria di coo-presenza. Segnali indecifrabili dalle viscere. Meglio premunirsi.
 
v.b.

14/04/2017; 14:15:55

con la Forlivese di dovrà mettere una bandierina su quella cazzo di montagna da scalare....
 
Staff

13/04/2017; 23:28:14



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
ANTONIO GIUA di OLBIA

di Osservatore

Quadreattàju per Teramo Forli

Sarà l’esperto e 4° anno Antonio Giua della Sez. di Olbia ad arbitrare il match tra Teramo e Forlì.

Arbitro con 63 gare alle spalle con 32 vittorie interne, 20 pareggi e 11 vittorie degli ospiti.

Chiamato simpaticamente dagli amici “Quadreattàju” di cui ignoriamo assolutamente il significato. Sembra abbia a che fare con qualcosa legato al sughero e alla sua lavorazione, immaginiamo perché in realtà Giua è di Calangianus patria del Sughero appunto.
Per noi, tuttavia, il Sughero è solo un ostacolo... al Montepulciano!

Curiosità: sembra sia parente della cantante emergente Giua ma non lo diamo per certo

Da un punto di vista disciplinare sono 263 le ammonizioni (media 4,17 a gara) e 24 le espulsioni (media 0,38).

Ben 13 i rigori concessi di cui 10 a favore dei locali e 3 a favore degli ospiti.

Nessun precedente con le due squadre.
 
Staff

11/04/2017; 22:58:29



Il Report del Piviere
Teramo - Reggiana 0-1

di Staff

Nulla è perduto

L'occasione era ghiotta, una vittoria avrebbe dato una svolta decisiva per una salvezza tranquilla ma l'avversario era troppo fuori dalla nostra portata. Una differenza di valori in campo che eravamo riusciti in qualche modo a contrastare grazie ad un grande cuore a e al rinnovato spirito battagliero.
Ma nel calcio la qualità vince sempre, anche quando non ha alcun interesse a farlo...soprattutto se dall'altra parte si fa di tutto per avvantaggiare chi di certi aiuti non sembra affatto averne bisogno.
Partita incanalata su un pareggio tutto sommato giusto, buon Teramo nel primo tempo capace di offrire discrete giocate e qualche timido affondo, secondo tempo in perfetto equilibrio almeno fino a quando l'ottimo Barbuti ha trovato la forza di fare reparto da solo.
Partita generosissima la sua, tatticamente preziosa, interrotta da una sostituzione tanto discutibile quanto, a conti fatti, inutile e dannosa.
Comunque pretendere di bottino pieno contro la Reggiana rasentava quasi il ridicolo, le squadre alla nostra portata sono ben altre a cominciare dal Forlì, prossimo avversario al Bonolis, in una partita decisiva, da vincere a tutti i costi.
Confidiamo in Ugolotti, allenatore capace che siamo convinti avrà avuto modo di valutare le "non- risposte" fornite da chi come Sansovini, chiamato in campo per dare quell'apporto di qualità ed esperienza indispensabile in certi momenti della partita si dimostra ancora una volta figura inutile, indisponente e autentico uomo in meno, capace di far svoltare in negativo una gara che, fino al suo ingresso, stava per regalare un punto veramente d'oro.
In merito alla prestazione dell'ex giocatore Scipioni, schierato in campo immaginiamo per disperazione, stendiamo un velo pietoso ed evitiamo accuratamente di entrare nei particolari. Non lo meritiamo noi tantomeno chi ci legge.
Andiamo avanti e pensiamo positivo, i margini ci sono, al cospetto delle altre formazioni impegnate nella lotta per la salvezza sembriamo essere quella più in forma.
La battaglia continua, nonostante i preziosi gioielli di cui sopra, che con la sola presenza vanificano gli sforzi degli indomiti compagni, restiamo sicuramente la migliore tra le peggiori...

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
v.b.

11/04/2017; 12:50:14

Report??? arriverà prima la Processione del Venerdi Santo....
 
terdoc70

11/04/2017; 06:28:25

Cazzo che pessimismo ! Siamo ad un passo dalla salvezza diretta ... dai su !! Urge report per mettere in ordine le opinioni. Forza Teramo sempre !!!
 
nessuno

10/04/2017; 20:59:51

Qua tra chattatori fluidificanti, pensionati attaccanti e trottolini amorosi , stiamo retrocedendo , per me poca gente si è resa conto ieri che la partita la persa il mister , con un turnover idiota e dei cambi ancora peggio, Karkalis in panca, broccolo in campo , chattatore fluidificante che si gira di spalle all'attaccante, pensionati che entrano in campo giusto perché devono essere messi a referto, incredibile ,incredibile incredibile , si sta giocando un 4231 e l'unico vero trequartista che abbiamo ossia Carraro è l'unico che non scende in campo.
Spero solo che spighi che mi pare sia uscito dal campo claudicante non abbia nulla di che altrimenti è la fine
 
Diavolone

10/04/2017; 11:56:47

Hahahah il chattatore fluidificante a m'accis, Stromberg!!
Mitico!
 
Strömberg

09/04/2017; 23:07:53

TESTA BASSA E PEDALARE, il traguardo è lontano
 
Strömberg

09/04/2017; 23:06:19

Un concetto che non mi è chiaro è quello della stanchezza per le tre partite in una settimana, cioè, che cazzo vuol dire? senza turno infrasettimanale le partite in una settimana sarebbero comunque due, quindi, con una cengia di partita in più in una settimana, gente di 20/30 anni si sfianca? finiamola con queste puttanate per favore.
 
Strömberg

09/04/2017; 22:54:12

Rimpiango il perrotta in modalità terzino che faceva gli autogol.
 
supporter77

09/04/2017; 22:52:52

Purtroppo no,ormai sono decenni.:-)
Solo che in una stagione disastrosa come questa,non gli si stà dietro (al rosario di bestemmie da recitare) e come hai 2-3 giorni di tregua,ti senti certe sentenze...
 
Strömberg

09/04/2017; 22:51:32

Ancora una volta l'avversario più pericoloso si è riconfermato sales, goffo, impacciato, maldestro, non si regge in piedi, nel posto sbagliato al momento giusto, nel posto giusto al momento sbagliato .... mi sembra il decimo che chiami a una partita di calcetto per non giocare quattro contro cinque, quando proprio non trovi nessuno, quello che non ha mai dato un calcio al pallone, madonna mia quanto è scarso...
O mister, va tutto bene, però secondo la mia umile opinione, in coppia con l'altro tastierista di fascia, il chattatore fluidificante, rischiamo veramente troppo, a ogni azione degli avversari ma soprattutto nostra è peggio della roulette russa. Mettici riparo prima che sia troppo tardi, per non vanificare il miracolo che hai fatto.
 
v.b.

09/04/2017; 22:30:21

suppò hai iniziato solo ora (mi riferisco al rosario)?
 
supporter77

09/04/2017; 22:28:21

Eh,ma di gente che sentenzia mentre se teness da stà zitte,ce ne stà na freche.In primis i nostri giornalai locali.Il Sudtirol ha un calendario proibitivo...potrebbe rischiare di rientrare nei play-out...Vittoria fuori casa.Io quando sento i sentenziatori,quelli che tutto è sicuro,già deciso,si può stare tranGuilli,oltre che toccarmi le palle inizio a pronunciare un rosario di bestemmie.
 
unamassa

09/04/2017; 20:27:12

Vabbone! Però se voi faciat accuscì, "vingiam secur", "li bookmakers ci dà favurit" e compagnia bella, ncelappò manghe lu magh d Chimble.
Mai sentito un coro più portasfiga ... combà, ecch tenama vulà biss, zittazitt, senza ce ne fa addunà, peccà senza la furtuna mangh lu Barcellona vinge sicure ...
 
Staff

09/04/2017; 15:07:19



Scheda semiseria dell'arbitro della gara

Giampaolo Mantelli di Brescia

di Osservatore

Adelchi per Teramo - Reggiana

Un lombardo per la delicata sfida contro la Reggiana di domenica.

Terzo anno in Lega Pro, sono 37 le partite dirette con un bilancio casalingo: sono infatti 20 le vittorie locali, 7 i pareggi e 10 le vittorie degli ospiti..

Detto “il Leone” in onore della sua città ma anche per l’atteggiamento sicuro e deciso in campo! In realtà, gli amici lo chiamano “l’Adelchi” a memoria della tragedia, di Alessandro Manzoni, ambientata a Brescia.

Pare sia nipote dell’Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, Capo di Stato Maggiore della Difesa fino ad un paio di anni fa… ma noi.il Ministro della Difesa lo abbiamo già, e poi serve una partita d'Attacco, altro che difesa...

Da un punto di vista disciplinare sono 116 ( media di 3,13 a partita) le ammonizioni e ben 12 le espulsioni (media 0,32)

Sono, infine, 4 i rigori concessi di cui 1 a favore dei locali e 3 a favore degli ospiti.

Sono 2 i precedenti con entrambe le squadre.

- 12/03/2016 Reggiana vs Sud Tirol 0-0

- 03/09/2016 Reggiana vs Ancona 4-0

- 07/12/2014 Teramo vs Prato 1-0

- 30712/2016 Bassano vs Teramo 2-1
 
CriticalMass

09/04/2017; 12:49:04

La Reggiana la troviamo in un momento di scarsissima "forma". Io dico che possiamo vincere. Siamo favoriti anche dai bookmakers... vedremo !!
 
nessuno

08/04/2017; 21:56:35

Sicuro è certo del fatto che da qui alla fine non perderemo più una partita,dico avete visto che scala spirata hanno preso gli usurpatori piceni ,che ninde ninde nandranne me li rtrove anninze a lu muse?
 
rossoebianco

08/04/2017; 21:14:49

Completamente e assolutamente d'accordo. Stessa tensione, stessa passione! Tutti uniti non avremo limiti!
 
VecchiaCurvaEst

08/04/2017; 15:31:23

I risultati non sono casuali. Dopo tanti errori e scelte sbagliate, 10 giocatori sono stati sostituiti con altrettanti, più o meno, e appena dopo sono stati mandati via un direttore sportivo, scelto da poco, e l'allenatore richiamato per la seconda volta e fortemente voluto dal DS, con un terzo allenatore. E' evidente che sia stato fatto tutto il possibile per riaddrizzare una situazione, sportivamente parlando, assolutamente drammatica.
Poi le cose andranno come andranno, ma questo campionato, salvandoci, avrà il sapore della vittoria.
Se non fosse per gli insulti, pesantissimi, che ogni partita si è costretti ad ascoltare (ognuno è libero di comportarsi come vuole), questo momento lo sento come quando stavamo per andare in serie B. Gasatissimo!
Sapere che la squadra del tuo cuore è viva, finalmente competitiva, e addirittura in rimonta sulle altre, mi da un'adrenalina che non vi rendete conto!
Lottare fa parte della nostra storia e remare dalla stessa parte dovrebbe essere naturale, a prescindere dalla differenza di pensiero che ognuno di noi può avere. Che senso hanno certi atteggiamenti in una partita di calcio? Che senso ha averli con in ballo la categoria da salvare dela tua squadra del cuore? Agire in certi modi, oltre che egoistico, può essere solo deleterio.
Forza Teramo, sempre.
 
unamassa

07/04/2017; 16:18:14

L'impresa è al di là della ragione. La cabala non lascia speranze: il quinto risultato utile consecutivo è agli estremi confini del possibile. Solo l'antica magaronaria camplese può sconfiggere l'avversa, arida statistica:

mano sul cuore e sguardo all'infinito intonare commossi l'inno di Pulitelli

TERAMO THAT'S AMORE

www.youtube.com/watch?v=42cgYOj-GZE
 
v.b.

06/04/2017; 22:40:50

Avanti con (regia) umiltà
 
Staff

06/04/2017; 22:25:54



Il Report del Piviere
Ancona - Teramo = 0-1

di Staff

Piazzata la prima bandierina...

Finalmente si torna a gioire fuori casa.

Vittoria di platino, importantissima, vitale, che aggiunge ancora più valore ai tre punti conquistanti contro la Samba-Merda.
Partita condizionata mentalmente dalla classifica e tecnicamente, almeno per noi, da un campo infame, palcoscenico fino a pochi anni fa di gare di serie A ridotto oggi ad una orrenda distesa di buche.
Non era facile giocare ma lo abbiamo fatto comunque con impegno e ai limiti delle nostre possibilità.
Primo non perdere è il motto di Ugolotti, scelta brutta a vedersi ma inevitabile che sembra dare i suoi frutti.
In un contesto dove si scontravano due squadre che fino a poche giornate fa occupavano mestamente l’ultimo posto in classifica, pretendere di andare a dettare legge o addirittura regalare gol e spettacolo significa di non aver ben compreso la situazione nella quale ci troviamo e soprattutto "chi siamo e da dove veniamo".
Oggi conta solo il risultato tutto il resto, solo futili dettagli.
Il passo avanti è stato compiuto ma il ciglio del burrone è ancora pericolosamente vicino, non siamo nelle condizioni di poter abbassare la guardia. Gli scontri diretti con le concorrenti sono tutti a nostro sfavore il che significa NON SONO AMMESSI ERRORI, ogni punto perso, ogni minima distrazione potrebbe vanificare irrimediabilmente tutti gli sforzi.
Un plauso veramente a tutti... quasi tutti.
A quelli capaci di imprimere la svolta decisiva a questa squadra, come l’immenso Spighi, splendido giocatore dal valore assoluto, al bravissimo Barbuti elemento per impegno e qualità tecniche a nostro avviso irrinunciabile in questo finale di campionato, a Narciso, una sicurezza che si conferma tale giornata dopo giornata e ai tanti della vecchia guardia finalmente tornati prepotentemente ai loro livelli. Un grazie anche a chi di più non riesce a dare perché non può ma che comunque, nel suo piccolo, lotta e suda senza esclusione di colpi.
In questo particolare momento non possiamo affidare nulla al caso… è in gioco il nostro futuro
I migliori nel fisico e nella mente devono giocare SEMPRE E COMUNQUE, chi non riesce a dare o peggio ancora non ha alcuna voglia di offrire tutto se stesso perla nostra causa DEVE ANDARE A FARE IN CULO !
A chi come noi vive di Teramo 365 giorni l’anno, a chi come noi affronta enormi sacrifici per seguire ed incitare la squadra in ogni stadio d’Italia (anche ieri 200 leoni sugli spalti) poco importa di accordi e clausole di contratto, poco importa di eventuali minutaggi del cazzo garantiti a prescindere grazie ai "vitalizi" di una fulgida carriera fatta di gol e personalità costruita altrove al solo uso e consumo di altre piazze.
Noi siamo il TERAMO e chi vuole il nostro rispetto lo deve dimostrare a NOI, con la nostra gloriosa maglia intrisa di sudore.
Se ti chiami Sansovini e dovevi essere un valore aggiunto di classe ed esperienza ma per questa maglia non hai la forza di lottare, non hai la voglia e la personalità per andarteli a prendere certi palloni quando non ti arrivano, perché attorno non hai giocatori da serie B o serie A ma modesti operai del pallone, ci sta bene, la scusa dell’età depone a tuo favore ma se sei veramente un uomo con le palle, accordi “premio” a parte, deponi le armi e lasci spazio a chi potrebbe condurci alla salvezza con grinta e determinazione.
Il misero, scialbo compitino che svolgi ad ogni partita non ci basta… RIBADIAMO che è in gioco il nostro futuro e del tuo passato la nostra piazza se ne sbatte altamente i coglioni.
O ti svegli e dai tutto dell'enorme bagaglio che è nelle tue notevoli corde oppure FUORI DAL CAZZO!!!
Sarai anche un grande calciatore, forse l’unico ad un certo livello presente in rosa, ma i fatti dicono che ad oggi rappresenti uno dei più grossi bidoni della nostra ultra centenaria storia.
Svegliati per dio !!!

Domenica altra epica battaglia da vincere TUTTI ASSIEME, la città DEVE RISPONDERE PRESENTE, il catino del Bonolis deve tornare a ruggire e a decidere in positivo le sorti di questa maledettissima stagione. AVANTI DIAVOLO!!!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
nessuno

06/04/2017; 19:36:58

Confermo quello che dice innamorato , gli ultras dorici erano e sono in contestazione con società in primis e squadra , tutti i cori da loro fatti ,pochi, nei minuti di gara ,erano rivolti ai loro giocatori e dirigenti
 
peter

06/04/2017; 13:25:19

Aldilà di quello che possiamo dire e pensare il dato di fatto è che se non ci metteva la mano Di Giuseppe, quest'anno c'è ne ricalevamo !
 
Innamorato di TE

06/04/2017; 09:56:26

Critical io non ero presente quindi azzardo: mi sembra davvero strano, forse era riferito ai loro giocatori!
 
CriticalMass

06/04/2017; 09:22:31

Anconetani voto 10. La notte dei morti viventi. Hanno esordito urlandoci "falliti" ed hanno concluso con un "andate a lavorare". Nel mezzo lunghi silenzi, isterie e pianti che risuonavano sul campo di patate. Davvero una gran brutta fine...
 
nessuno

06/04/2017; 03:13:53

Mogos
 
nessuno

06/04/2017; 03:13:20

3 punti al del conero ,3 punti pesanti pesanti il traguardo play out e' raggiunto o quasi, ora pensiamo alla Reggiana senza timore ,ma con tanto rispetto ,umilmente rompiamogli il culo sul campo ,il gol di motosega dell'andata ancora mi brucia.
P.S. Bel tifo biancorosso sugli spalti
 
v.b.

06/04/2017; 00:35:48

Tre punti in una partita inguardabile non accadeva dalla notte dei tempi...al Conero giochiamo male ma oggi serviva vincere e si è vinto.
Ora vietato mollare. Non si molla un cazzo !
 
terdoc70

05/04/2017; 22:59:20

Partita brutta ma sti cazzi ! 3 punti e si torna carichi a Teramo. Domenica un'altra partita tosta. Forza report e forza Teramo !!
 
frensis38

05/04/2017; 22:33:48

EVVAIIIIIIIIIIIIIIII.......
 


AREA RISERVATA
Nickname
Password

Se non hai un account... Registrati

Ciao Bruno Eroe della Est
Ciao Bruno

Ti lasciamo questa pagina che riporta tanti messaggi comparsi sul nostro muro nei giorni della tua tiste scomparsa.

Ciao Bruno, noi non ti dimentichiamo!

Documento senza titolo
Le partite storiche del Diavolo raccontate attraverso i "preziosi tagliandi" e i ritagli di giornale dell'epoca...

Clicca qui

www.vecchivieri.com - il sito dei tifosi del teramo calcio - mail: ultrasteramo@vecchipivieri.com