vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

Il Report
Il Muro Note legali
dd

Per lasciare un messaggio sul Muro basta inserire nickname e la password nell'Area Riservata. Clicca qui
Il muro dei vecchi pivieri
127379 messaggi
Staff

22/10/2017; 13:14:20




I nostri tifosi sono partiti...
Andiamoci a prendere i 3 punti...
FORZAVECCHIOCUOREBIANCOROSSO
 
nessuno

19/10/2017; 20:39:22

Ndiamo che si fa? Coloriamo Sant'Arcangelo di biancorosso? Cantiamo tutti insieme Romagnolo pezzo di merda
 
Staff

18/10/2017; 21:42:09



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
GIANPIERO MIELE DI NOLA

di Osservatore

"Milo" l'arbitro di Santarcangelo...

Sarà un giovane arbitro campano ad arbitrare il match tra Santarcangelo e Teramo.
Gianpiero Miele, della sezione di Nola, è al 1° anno in Lega Pro ed ha al suo attivo 3 gare con 2 vittorie dei locali,1 pareggi e 0 vittorie degli ospiti.
Detto simpaticamente “Milo” sicuramente per il grande Milo Manara e il suo personaggio più famoso, la sexy eroina Miele
Più di una chiacchiera ma non certa la parentela con la romana Ludovica Miele, attrice e conduttrice televisiva.
Solo 7 le ammonizioni (media di 3,5 a gara) e 1 le espulsioni (media 0,25). Arbitro che usa poco i cartellini e che fa giocare le squadre in campo.
Solo 1 rigore concesso.
Nessun precedente con le due squadre.
Un arbitro tutto da scoprire ma ci auguriamo migliore (non ci vorrà molto) dei sui colleghi che hanno incrociato il Teramo.
 
v.b.

15/10/2017; 21:32:41

Avanti con (brividosa) umiltà
 
Staff

15/10/2017; 21:19:47



Il Report del Piviere
Teramo - Padova = 2-1

di Staff

BRRRRRR......IVIDI

Brividi.
Brividi per la sacrosanta vittoria
Brividi per le emozioni che questi ragazzi continuano a trasmettere giornata dopo giornata.
Non era iniziata nel migliore dei modi. La personalità e le indubbie qualità dei singoli del Padova sembravano aver preso il sopravvento.
Per quasi mezz'ora le difficoltà apparivano insormontabili, il gol subito su grave disattenzione difensiva certificava un predominio ospite tecnico, oltre che fisico.
Ma la presunzione di chi è troppo sicuro dei propri mezzi è da sempre un'arma a doppio taglio. Specialmente a Teramo dove in campo scendono autentici "guerrieri" che hanno saputo adattarsi perfettamente allo spirito di battagliero invocato dall'intera piazza.
Una squadra viva, rabbiosa, che riesce a trovare una forza incredibile anche da quei limiti che seppur ancora evidenti, hanno cementato uno spirito di gruppo che non si riscontrava da tempo immemore.
Dall'altra parte avevamo un esercito di prime donne, bello a vedersi ma poco avvezzo alla battaglia. Probabilmente riusciranno nel loro intento di vincere questo campionato per distacco ma non riusciranno a trasmette le emozioni di chi gioca, lotta e vince per onorare una maglia e una intera città.
Le dichiarazioni farneticati dello scialbo Bisoli, ai limiti della calunnia, lasciano intendere che li abbiamo surclassati fino all'isteria e che la strada intrapresa è quella giusta.
La nostra squadra non è solo cuore ma anche tecnica sopraffina, un mix che oggi ha preso il sopravvento sulla presunzione... una vittoria che rappresenta molto di più dei fondamentali tre punti conquistati.
Un trionfo da assaporare appieno anche dalla nostra gente, una tifoseria finalmente in festa perchè consapevole della forza caratteriale di questo gruppo di leoni.
L'iniziale svantaggio non ha per nulla scalfito le certezze dei nostri ragazzi che piano piano hanno costruito il loro piccolo capolavoro con un fantastico e meritato "uno-due" .
Un applauso a tutti ai titolari in campo e a chi, subentrato nell'ultima parte di gara, ha saputo offrire un decisivo contributo per la vittoria finale.
Così come un applauso ancora più forte lo riserviamo ai componenti della panchina....i primi a schizzare in campo ad abbracciare i propri compagni in occasione di ogni marcatura. Segnale fortissimo ed estremamente significativo.
E' bello vederli giocare... è bello vederli trascinare un intero stadio.
Come è bello continuare ad apprezzare le prestazioni del nuovo Simone Sales, una trasformazione in positivo che dovrebbe far riflettere tutti noi e forse anche iniziare a far partire qualche dignitoso "mea culpa".
Adesso, finito il trittico di fuoco, inizia quello della prova del nove.
Un filotto di partite ampiamente alla nostra portata dove verrà messa alla prova anche la maturità e la tenuta mentale di questo gruppo. Non facciamo l'errore imperdonabile di sentirci "il padova" di turno, non ce lo possiamo permettere. Umiltà deve essere la parola d'ordine, oggi più che mai, sia in campo che sugli spalti. L'entusiasmo travolgente deve essere la benzina per andare avanti e non certo una scusa per credere di essere quello che ancora non siamo.
Diamo una svolta a questo campionato, facciamolo adesso, facciamolo da Santarcangelo e facciamolo TUTTI ASSIEME

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
TUTTI A SANTARCANGELO!!!
 
nessuno

15/10/2017; 19:29:56

Del report nessuna traccia , c'è qualcosa che non va
 
v.b.

15/10/2017; 18:47:47

vogliamo Report !!!!
 
nessuno

15/10/2017; 02:50:19

Chi è il Padova?
Una squadra di montati di coccia , con un allenatore che è una merda di uomo , al quale il sottoscritto al ritorno dedicherà una settimana intera , sempre se siedera' ancora su quella panchina.
Chi è il Teramo?
Un gruppo di mastini con la bava alla bocca , sapientemente indispettiti ed arrognati da un mastino di allenatore, spero solo che siano questo anche contro il Sant 'arcangelo , campo che nelle ultime stagioni , qualche soddisfazione ce l'ha data.FORZA TERAMO
 
Diavolone

14/10/2017; 21:34:00

#iopure
 
Staff

14/10/2017; 19:26:20

#havingaparty
 
nessuno

13/10/2017; 21:30:18

Mo mi tifo sotto ,Jame dumane la tenace da vince noi.
Tutti al Bonolis Forza Diavolo
Forza Biancorossi
 
Staff

11/10/2017; 21:27:26



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
NICOLO’ CIPRIANI di EMPOLI

di Osservatore

Dott. Bellini per Teramo vs Padova

Sarà il trentaduenne Nicolò Cipriani della sezione di Empoli a dirigere la delicata sfida tra Padova e Teramo.
Laureato in Economia Aziendale, il dott. Cipriani è al 3° anno, ed ha diretto 30 gare con 16 vittorie dei locali, 5 pareggi e 9 vittorie degli ospiti.

Tra le curiosità annoveriamo l’amore spassionato per la musica e per il maestro Stelvio Cipriani che ha musicato oltre 200 films tra cui Anonimo Veneziano e i leggendari titoli di genere come “Metti lo diavolo tuo ne lo mio inferno” o “Suor Emanuelle”, o le pellicole erotiche di Joe D'Amato (Orgasmo Nero, Paradiso Blu, Papaya dei Caraibi).
Improbabile la parentela con la showgirl abruzzese Francesca Cipriani, più probabile quella con Giuseppe Cipriani lo storico fondatore dell’Harry’s Bar di Venezia e creatore del cocktail Bellini ma soprattutto del Carpaccio.
A tal proposito gli amici lo chiamano simpaticamente "Dott. Bellini” in onore del probabile pro-zio.

Da un punto di vista disciplinare ha al suo attivo 118 ammonizioni (media di 3,93 a gara) e 3 espulsioni (media di 0,1 a gara)

Ben 8 i rigori concessi

Un precedente per parte
10/09/2016 Pordenone vs Teramo 3-1
17/09/2016 Padova vs Maceratese 1-1

Ultima nota: dopo essere stata designata in quel di Modena Teramo della scorsa stagione torna sulla fascia la bellissima e sexy assistente Veronica Vettorel della Sez. di Latina che, oggi 11/10/2017, sarà prima assistente nella gara di Champion’s League femminile, in Svezia, tra Linköpings FC e Apollon Ladies FC
 
nessuno

08/10/2017; 23:50:55

Questa squadra merita di essere rispettata ,già solo per come lotta ,anche perché questa é una SQUADRA ,un gruppo di ragazzi ,uno per tutti ,tutti per uno ,un gruppo compatto , incazzato e caparbio proprio come ogni tifoso sogna,il CONDOTTIERO ASTA sta realmente costruendo qualcosa di positivo ,aspettiamo e vedremo che le soddisfazioni ,quelle vere arriveranno ,sabato sotto ai galletti padovani ,e chi non viene allo stadio é un sambino di merda .
 
Diavolone

08/10/2017; 23:08:28

Ahhahaja! Staff ma che so sti fotomontaggi alla "trova l'intruso" ahahahaha! Mitico
 
Diavolone

08/10/2017; 23:03:08

v.b. per carità, hai ragione sull'incoraggiamento. Io sono uno di quelli che credeva di poter vincere il campionato l'anno scorso! Te lo ricordi si? Al ragazzo do fiducia al 100℅, dico solo che ho visto molti errori e mi domando se siano dovuti se non altro alla sua condizione fisica.
È chiaro che rientra negli schemi di Asta ma non è chiaro a me. Magari aveva proprio quel compito su De Grazia ma non solo quello però! Non può esse che per 70 minuti tu pascoli e Varas e Ilari ti mettono le pezze, no?
E a prescindere, sfondiamola quella porta!
 
v.b.

08/10/2017; 22:59:14

Avanti con (moccicosa) umiltà
 
ANATEMA

08/10/2017; 22:30:07

Onore e gloria ai Peripatetici
 
ANATEMA

08/10/2017; 22:27:30

Grandissima prestazione del collettivo. Sempre ad asta ritta. Report ineccepibile
 
Staff

08/10/2017; 22:08:22



Il Report del Piviere
Bassano vs Teramo 1-1

di Staff

a moccicate!!!

La trasferta del 1913 in quel di Bassano merita di essere raccontata cominciando dalla fine: occhi RABBIOSI dei ragazzi a fine partita quando tutti, TUTTI, anche gli uomini di panchina non utilizzati, sono venuti a salutarci sotto il nostro settore. Questi non sono micetti spauriti, questi corrono e lottano con rabbia e ricorderemo la loro esultanza finale con orgoglio. Questo è lo spirito del 1913 che noi apprezziamo e che vogliamo !!!!
Esultanza si, perché andare a giocare una partita del genere (prendendo un goal in fuorigioco) a casa di una delle squadre di testa del girone, considerata da parte della critica tra le più attrezzate per la vittoria finale, non è impresa da sottovalutare. Anzi, per certi versi, per il modo in cui abbiamo tenuto il campo con furore agonistico, lottando su ogni maledetto pallone e mai domi anche quando tutto sembrava perduto, a qualcuno questo risultato sta anche stretto.
Non ci soffermeremo oggi sui singoli se non per spendere due meritate parole per la partita SONTUOSA del Capitano Speranza. Uno che con l'eleganza degna di un Franz Beckenbauer ha fatto una finta dalla classe cristallina dentro la propria area per liberarsi di un'attaccante.... una cosa che i difensori non devono mai fare, che normalmente farebbe partire il dio-turbo-diesel al tifoso 1913...ma che invece questa volta ha strappato un "oooohhhh che so vist" all'intero Rino Mercante di Bassano....

Ma anche il resto della truppa ha mostrato di essere degno della gloriosa maglia biancorossa. Potremmo parlare per giorni dei terminali offensivi di questa squadra ma è roba da bar e questo Report oggi darà solo ed esclusivamente risalto all'impegno e al furore agonistico che TUTTI i 16 leoni visti in campo hanno lasciato sul prato di Bassano. E crediamo che i ragazzi di Asta abbiano il potenziale per ulteriori miglioramenti. A noi interessa soprattutto continuare a vedere gli stessi occhi e la stessa voglia che abbiamo visto alla fine di questo pareggio più che meritato. Con questo spirito l'obiettivo della salvezza è alla portata (sicuramente saranno necessari alcuni ritocchi quà e là al momento opportuno ma l'impalcatura di base c’è tutta).
Finiamo con il l'ennesimo ringraziamento a chi, orgoglio della città, porta Teramo e il sostegno biancorosso al Vecchio Diavolo in tutti i campi d'Italia. Con abnegazione, sacrificio, ma anche con gioia, perché seguire il Teramo 1913 è sempre una festa e chi resta a casa generalmente non sa cosa si perde. Il Teramo siete voi.

Sabato prossimo incroceremo al Bonolis il Padova, probabilmente la squadra più forte del girone (o giù di li). Una corazzata fatta di panzer che punta alla vittoria finale. Il divario tecnico e fisico sarà ben ampio ma il nostro compito dovrà essere quello di "prenderli a moccicate", squadra e pubblico. Insieme, dobbiamo esserci!!!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA CUORE BIANCOROSSO
 
v.b.

08/10/2017; 22:05:00

... se poi mi.dici che ci vuole un mediano di stazza e possibilmente di personalità, connme sfondi una porta aperta....
 
v.b.

08/10/2017; 21:48:40

Diavolone non sono affatto d'accordo con te su Graziano (e non sono uno stipendiato quantomeno un asservito del glorioso Toro).
Non parliamo di uno dai piedi fini, vero, forse non ha idee sempre chiarissime sul.da farsi ma oggi la sola sua presenza e posizione in campo ha dato equilibrio alla squadra. Forse non hai notato il suo mettersi a "portare acqua" e protezione con umiltà, a De Grazia. Il goal lo hai beccato proprio da.azione partita dalla sua posizione, quando è uscito.
Si è mangiato un goal face-to-face.... ma non è stato l'unico oggi....

A me la gente rompe il cazzo che dobbiamo incoraggiare le punte che abbiamo....e allora non vuoi incoraggiare l'unico centrocampista con un po di presenza fisica (pur non.eccelso di piedi) che hai in rosa???

Se poi mi dici che ci vuole un.mediano
 
Diavolone

08/10/2017; 20:25:07

Davvero una bella partita, i ragazzi hanno giocato con il coltello fra i denti. Dominare una partita e pareggiare con la prima assoluta non ha prezzo visto che venivamo da un momento del campionato bello tosto.. E ancora non è finita. È un punto d'oro, orgogliosi di aver dato del filo da torcere alla capolista e probabile vincitrice del torneo.
Unica pecca, se posso, in questo organico. Graziano. Ancora non ho capito che ruolo ha sia nella rosa sia nei variopinti moduli di mister Asta. Oggi non ci ha capito niente, secondo me a cambiarlo prima o a non metterlo affatto avremmo avuto un uomo in più a spingere anziché pascolare. Speranza immenso e Calore sopra le righe sulla punizione.
Caidi uno di noi.
Settimana prossima mi faccio crescere il baffetto alla Ciro Foggia. Chissà se piace alla signora..
 
Staff

08/10/2017; 12:52:15



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
FABIO NATILLA di MOLFETTA

di Osservatore

Il filosofo "Kant" per la gara di Bassano

Sarà il bitontino e 2° anno di Lega Pro Fabio Natilla della sezione di Molfetta ad arbitrare il delicato incontro tra la capolista Bassano e il Teramo.
Ennesimo arbitro scadente o finalmente la volta buona di trovare un giovane promettente?
Perché fino ad ora i colleghi che hanno incrociato il Teramo sono apparsi assolutamente inadeguati per la categoria, alcuni forse anche in mala fede o guidati da qualche mano occulta.
Ma a noi non piace fare polemica o rivangare il passato… siamo fiduciosi che la classe arbitrale, giovane e inesperta, debba crescere anche sbagliando.. vorremmo solo che sbagliassero un po' meno con noi e di più con gli altri.

Sono 15 gare dirette con 7 vittoria dei locali, 3 pareggi e 5 vittorie degli ospiti.
In questa stagione 3 gare dirette e.. 3 vittorie dei locali!

Preparazione maniacale, passione antica, grinta invitta, sguardo acuto e largo sorriso, questo ragazzo incarna la parola “arbitro” che deriva da un verbo latino e che significa “pensare, giudicare, decidere”, esattamente ciò che rappresenta il bravo (???) Fabio.
E proprio il suo modo di essere gli valgono il nomignolo di “Immanuel KANT” il filosofo che fece della Critica alla Ragion Pura il suo pensiero di vita.

In 15 gare ha fatto solo 61 ammoniti (media 4,06 a gara) e 4 espulsioni (media di 0,26)

Sono 4 i rigori concessi.
Nessun precedente con il Bassano, solo 1 con il Teramo:
05/11/2016 Teramo vs Mantova 0-1
 
v.b.

06/10/2017; 21:38:11

Avanti con (appetente) umiltà
 
Staff

06/10/2017; 21:13:43



Il Report del Piviere
Teramo - FeralpiSalò = 0-0

di Staff

Inappetenze realizzative...

Nulla di fatto anche stavolta. Pareggio purtroppo inevitabile anche per questa seconda gara casalinga.
I due punti raccolti nel doppio turno casalingo rappresentano un misero bottino ma deve essere chiaro a tutti che in questo momento, a livello di valori in campo, non possiamo che rappresentare una buona “terza fascia” del campionato anche se con ampi margini di miglioramento. Il che significa una salvezza tranquilla che potrebbe anche tramutarsi in qualcosa di più importante.
L’aver annichilito di gioco e di gol il Ravenna, l’unica formazione alla nostra portata incontrata sino ad ora, non può che confermare la nostra tesi.
Nessuna sorpresa, gli obiettivi erano stati chiaramente illustrati ad inizio stagione.
La squadra è molto giovane e grintosa…. giochiamo un buon calcio e mai nessuno (Pordenone a parte) è riuscito a dominarci in maniera netta. L’uscita dal campo è stata quasi sempre accompagnata da un forse senso di rammarico per i punti persi. Questo segnale è importante e non può essere sottovalutato.
Non può essere sottovalutato dalla piazza nei giudizi, soprattutto quelli a caldo, il più delle volte torniamo a ripetere, isterici ed insensati, ma non può essere sottovalutato nemmeno dalla Società.
Se è vero che capolavoro è stato compiuto con una squadra molto ben attrezzata nonostante il budget ridotto è altrettanto vero che le lacune appaiono troppo evidenti per non provare ad intervenire con soluzioni diverse, che non devono per forza essere di “mercato”.
La partita di ieri, soprattutto il confuso e sofferto primo tempo, ha dimostrato chiaramente che la rosa non consente di lavorare troppo sulle alchimie tattiche. I moduli lasciano il tempo che trovano. Quello che conta non è l’avversario, che in questo girone per il 60% dei casi è molto più qualitativo di noi, ma le nostre attitudini e l’atteggiamento sotto-porta che non rispecchia quello rabbioso degli altri reparti. Troppo timorosi, imprecisi ed in alcuni casi anche eccessivamente altruisti.
Mister Asta avrà avuto i suoi buoni motivi, non siamo tecnici e non vogliamo esserlo, ma siamo però abbastanza attenti da capire che gente come Bacio Terracino anche al 7% dello stato di forma deve scendere in campo a prescindere, così come Barbuti che nei due spezzoni di partita ha dimostrato di meritare un posto da titolare, non può e non deve essere preferito ad un Ciro Foggia in evidentissima inappetenza realizzativa.
I rientri, si spera imminenti, di Amadio e Tulli offriranno sicuramente un maggiore contributo al gioco di squadra ma il vero problema rimane la finalizzazione. Problema non da poco.
Domenica a Bassano altra sfida molto difficile ma non impossibile. Noi ci saremo ad incitare i nostri ragazzi convinti di non dover rivivere un’altra Pordenone.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
ANATEMA

06/10/2017; 15:59:16

Qua cia mang simbr une che l'anninz fa li oll. E nn'ame pijite li ciucc.
 
v.b.

03/10/2017; 21:18:39

prima della scheda arbitrale:

Avanti con (puntuta) umiltà
 
Staff

03/10/2017; 21:10:31



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
MATTEO GARIGLIO di PINEROLO...

di Osservatore

VISCONTE COBRAM PER LA GARA CON IL SALO'

Sarà il giovane e promettente Matteo Gariglio della Sez. di Pinerolo a dirigere la gara tra Teramo e Feralpi Salò.
Al suo 2° anno in Lega Pro ha al suo attivo 14 gare con 8 vittorie dei locali, 3 pareggi e 3 vittorie degli ospiti.
In questa stagione è alla terza gara…. e nelle prime due solo vittorie per la squadra locale.

Chiamato simpaticamente dai sui colleghi “Ing. Visconte Cobram”; chi non ricorda la famosa sgambata a Pinerolo proposta dal Geom. Calboni in uno dei tanti film di Fantozzi.
Pare, infine, che sia nipote di Domenico Gariglio, attaccante della Juve e del Napoli negli anni venti.
Quasi certa la parentela con la ventiseienne pinerolese Marta Gariglio, bellissima Miss Piemonte 2013 a Miss Italia.

Da un punto di vista disciplinare solo 45 ammonizioni (media 3,21 peggiorata rispetto all’anno scorso) segno che è un arbitro che si fa rispettare, e 2 sole espulsioni (media 0,14).

Ben 7 i rigori concessi di cui 2 al Teramo l’anno scorso (di cui uno sbagliato).

Nessun precedente con la Feralpi Salò, 1 solo con il Teramo e con un risultato tennistico.. una delle poche gioie dello scorso anno.

19/03/2017 Teramo vs Gubbio 6-0
 
Staff

02/10/2017; 20:52:35



Il Report del Piviere
Teramo - Fermana = 0-0

di Staff

un diavolo spuntato...

A consuntivo di questa sesta giornata (quinta effettiva per noi) un dato di fatto sembra chiaro e limpido... le testacce di cazzo in giacca nera le mandano tutte a noi.
La fregna che vi cieca...
Detto ciò... pareggio tutto sommato accettabile per una gara dominata sul piano del gioco ma assolutamente insufficiente nella fase offensiva. Un vero peccato perché anche oggi i nostri ragazzi hanno offerto una prova superba. Novanta minuti giocati alla grande per intensità...nessun rischio, una sola grande occasione di passare in vantaggio con un quasi gol su calcio di punizione e un rigore che ovviamente non ci viene concesso come da copione. Ma é troppo poco... anzi quasi nulla per un gruppo che fino ai venti metri non sbaglia nulla e che domina in lungo e in largo con una buona corsa.
Facile non era contro un branco di catenacciari ma è innegabile che la porta non la vediamo... a centrocampo abbiamo giganteggiato... mazzate a tutta... palloni carpiti con annesse tacchettate assassine e schiaffi di contorno... .(Sales sontuoso anche oggi per impegno e cattiveria) ma il tutto si rivela uno sforzo utile solo a tenere lontano dalla nostra porta gli avversari... poco non è... ma vincere diventa quasi impossibile!
I giocatori di maggior talento come Tulli e Bacio Terracino trovano sempre difficoltà nell' esprimere l'enorme potenziale a disposizione.
Le punte... Foggia prima e Barbuti nel secondo tempo non hanno saputo (o potuto?) offrire il contributo sperato.
Passi per Barbuti...giocatore nel quale continuiamo a credere fermamente..... reduce da un infortunio e da poco reintegrato in rosa ma Foggia anche oggi è stato surclassato su ogni pallone.
I "tecnici" parlano di " …un prezioso e oscuro lavoro di raccordo... " ma da che mondo e mondo il centravanti oltre che raccordare dovrebbe anche fare gol... e il buon Ciro pur dimostrando sempre il massimo dell'impegno i gol non li fa... ma nemmeno se li "mangia" il che significa che la porta non la fiuta proprio…
Obbiettivamente oggi non era facile conto un catenaccio vecchio stile ma la prestazione di quello che dovrebbe rappresentare il nostro più importante terminale offensivo non ci è piaciuta affatto. Sarà solo una problema di forma fisica come ci auguriamo, ma ad oggi la mancanza è troppo evidente.
Comunque sia portiamo a casa questo punto con serenità. La strada verso la salvezza è ancora lunga.
Un obiettivo fondamentale da costruire con pazienza giornata dopo giornata... e tutti assieme.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
peter

02/10/2017; 20:44:44

È proprio brutto vedere una tifoseria biancorossa così divisa!
 
Staff

28/09/2017; 22:00:47



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
FABIO PASCIUTA di AGRIGENTO

di Osservatore

Il Tiranno dirigerà la gara con la Fermana...

Fabio Pasciuta Sarà il 3° anno Fabio Pasciuta della sez. di Agrigento a dirigere la sfida tra Teramo e Fermana.

Tren’anni, classe 1987, al suo attivo 31 gare con 10 vittorie dei locali, 9 pareggi e 12 vittorie esterne.

Gli amici lo chiamano simpaticamente “Il Tiranno” in onore di Terone, tiranno, appunto, agrigentino del 472 a.c..
Un arbitro visto lo scorso anno in quel di Modena…. prestazione sufficiente in una gara dove il Teramo perse per un infortunio clamoroso di Branduani.
Pare sia cugino della prof.ssa Beatrice Pasciuta, ordinario di Storia del Diritto medievale e moderno all’Università di Palermo, ed autrice del libro “Il Diavolo in Paradiso”… beneagurante!

Da un punto di vista disciplinare sono 142 le ammonizioni (media 4,58) e 9 le espulsioni (media 0,29). Arbitro dal cartellino giallo facile facile…media peggiorata rispetto all’anno scorso.
Sono 12 i rigori concessi

Un precedente con il Teramo, nessuno con la Fermana

29/01/2017 Modena vs Teramo 2-1
 
v.b.

27/09/2017; 09:37:28

Avanti con (pordenosa) umiltà
 
Staff

27/09/2017; 09:24:32



Il Report del Piviere

Pordenone - Teramo = 4-2

di Staff

libellule nel pantano...

Sconfitta da interpretare al netto delle solite isterie tipiche della teramana maniera.
Brutta batosta per come è maturata ma sicuramente salutare.
I difetti che si erano intravisti nelle gare precedenti si sono palesati all'improvviso e tutti assieme al cospetto di una delle migliori squadre del girone.
Un bene sotto certi aspetti che sicuramente darà modo a mister Asta di intervenire e forse comprendere meglio le attitudini della rosa a disposizione.
A ben vedere questa "rotta d'ossa" potrebbe apparire molto meno netta di quanto dica il risultato. In fin dei conti i quattro gol presi non sono stati il frutto di una superiorità tecnico tattica ma di autentici regali concessi anche a causa da una differenza di fisicità a tratti imbarazzante. Il campo infame ha certamente contribuito ad evidenziare questo nostro limite.
Nessun dramma. Una reazione comunque c'è stata e gli accenni di rissa hanno confermato che il grado di "galletta" di questi ragazzi è quantomeno alla pari di quella nostra sugli spalti.
Una squadra giovane può facilmente andare incontro a certe battute d'arresto. Diamogli fiducia perché hanno dimostrato di meritarla. Ma al tempo stesso proviamo a fare tesoro degli errori. Di campi pesanti ne troveremo tanti e la sofferenza è stata fin troppo evidente per non generare una attenta riflessione. Troppe le libellule biancorosse nel pantano di Pordenone. In certe situazioni i volteggi non pagano... ce vo lu fisiche e quella sana voglia di picchiare l'avversario possibilmente con in dote qualche centimetro in più.
Domenica arriva la fermana, ghiotta è l'occasione per capire di che pasta siamo fatti e come sappiamo reagire alle sconfitte...
La partita sarà molto difficile contro un ex che farà di tutto per dimostrare ancora una volta quant'è bravo, quant'è bello e quant'è forte con la maglia di altre squadre... ma il Bonolis saprà sicuramente fare la differenza anche stavolta... tutti uniti non avremo limiti !!!!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
ANATEMA

22/09/2017; 20:37:04

Mi sembra una vita che volevo tornare a leggere un report di tal fatta... non per il report in sè, ovviamente, che resta un'istituzione.
 
Staff

21/09/2017; 21:36:01



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
PARIDE DE ANGELI di Abbiategrasso

di Osservatore

"Il Principe" per la gara di Pordenone...

Sarà Paride De Angeli della Sezione di Abbiategrasso a dirigere la gara tra Pordenone e Teramo
Giunto al 4° anno, in realtà ha saltato quasi completamente la SS 2015/2016 probabilmente per un brutto infortunio.

Al suo attivo 24 gare con 8 vittorie dei locali, 12 pareggi e 4 vittorie degli ospiti.

Soprannominato simpaticamente “Il Principe” forse per il suo nome che evoca antichi miti greci.
Si dice, inoltre, che sia un fervido partecipante del famoso Palio di San Pietro ad Abbiategrasso. In particolare che partecipi con la Contrada del Gallo che racchiude la corporazione dei Panettieri… insomma mbunnece lu pane come si dice da noi.

Pare sia cugino di Virna De Angeli famosa ostacolista e velocista sui 400m e detentrice del record mondiale indoor.

Sono 117 le ammonizioni (media 4,87 a gara) e solo 3 le espulsioni (media 0,12).

Sono 12 i rigori concessi, uno ogni due partite.

Un precedente con entrambe le squadre.

Pordenone vs Real Vicenza 1-1 (20/12/2014)
Teramo vs Lumezzane 1-1 (23/12/2016)
 
Robroy

19/09/2017; 23:41:44

Che ci fa ciammaricone in prima pagina
 
v.b.

19/09/2017; 22:27:17

Avanti con (bizantina) umiltà
 
Staff

19/09/2017; 22:15:58



Il Report del Piviere
Teramo - Ravenna = 3-2

di Staff

... si torna a vincere!

Si torna finalmente a riassaporare il dolce sapore di una vittoria.
Bella e sofferta...forse troppo.....ma va bene così.
Le note positive emerse nelle prime due giornate sono ampiamente confermate....così come rimangono in bella mostra quelle negative.
L'impatto del debutto casalingo al Bonolis brillantemente superato.
Squadra giovane e vogliosa che sa giocare al calcio, soffre, lotta e si diverte giocando.... e riesce a far divertire uno stadio intero.
L'ardore che questi ragazzi mettono in campo non ci lascia indifferenti.....ma anche la tecnica non manca di certo. Un bel mix da plasmare in tutta tranquillità evitando pressioni inutili e dannose.
Finalmente una squadra assemblata con intelligenza e professionalità, non invincibile, sicuramente da completare ma che ha la grande dote di entusiasmare, a prescindere dal risultato finale e da qualche preoccupante passaggio a vuoto.
Semplici dettagli sui quali intervenire per affinare un gruppo che sembra avere delle basi molto ma molto solide.
Bel colpo d'occhio stasera al Bonolis per la prima del Vecchio Diavolo. Vittoria stameritata per la qualità del gioco offerto dai nostri ragazzi.
Un tre a due bugiardo nelle proporzioni che non rende merito ai valori espressi dal campo. Ravenna dominato che ha saputo sfruttare al massimo due nostre gravi disattenzioni. Per il resto SOLO Teramo TANTO Teramo.
Buona la prestazione di tutta la squadra, ma una nota di merito particolare la vogliamo riservare a due dei "reduci" della orribile annata scorsa, Simone Sales e Carlo Ilari.....il primo autore di una partita gagliarda, contro un avversario dalla fisicità dirompente ma sempre preciso e attento e mai un passo indietro......il secondo elegante e concreto in ogni sua giocata, un giocatore completamente trasformato rispetto a quello lento e impacciato che avevamo avuto modo di "disprezzare" pochi mesi fa.
Segnale importante che lascia intendere come quell'armata brancaleone, indegnamente assemblata da autentici somari, rappresenti solo un triste ma fortunatamente lontanissimo ricordo.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
TUTTI A PORDENONE !!!!!
 
nessuno

19/09/2017; 19:32:43

Per il report pare si aspetti la partita di domenica a Pordenone , non si sapeva cosa scrivere sulla gara contro il Ravenna , si stanno raccogliendo informazioni in merito
 
v.b.

19/09/2017; 13:39:45

dicono che report esce, non si sa quando ma abbiate fede.
slow connection
 
unamassa

19/09/2017; 13:00:50

Ue, ma c'ha success?
Prima grande vittoria del Teramo e nisciun dice nind?
 
Diavolone

17/09/2017; 12:47:21

Dai
 
nessuno

16/09/2017; 16:14:29

SVEGLIAAAAAAA
SIETE PRONTI,DOMANI PRIMA BATTAGLIA AL BONOLIS
SVEGLIAAAAAAA
IO SONO PAZZO DI TE
INNAMORATO DI TE
E MAI TI LASCERÒ
 
Staff

13/09/2017; 21:09:33



STEFANO LORENZIN di Castelfranco Veneto “Fertility”

di Osservatore

dopo il disastroso De Santis...

Dopo la tragica esperienza con Batacchi De Santis... torna “Fertility” al Bonolis.
Ancora un 2° anno per il terzo match, primo casalingo, del Teramo.
Al momento sono 11 le gare dirette, con 4 vittorie dei locali, 4 pareggi e 3 vittorie degli ospiti.

Detto simpaticamente dagli amici “Fertility” a causa della campagna pubblicitaria della Ministra Lorenzin ma anche per la sue innumerevoli conquiste femminili.
Pare sia parente della bella Giulia Lorenzin, Miss Miluna Le Piramidi 2016

Da un punto di vista disciplinare sono 61 le amonizioni (media di 6,1 a gara!) e 3 le espulsioni (media di 0,3). Insomma arbitro dal cartellino facile. Evidente il fatto che debba fare ancora molta esperienza in Lega Pro.

Solo 3 i rigori concessi.

Nessun precedente con il Ravenna, uno con i biancorossi, tra l’altro negativo

22/10/2016 Teramo vs Albinoleffe 1-3
 
ANATEMA

12/09/2017; 17:20:33

Quest'anno mantenere la categoria sarà più dura dello scorso anno ma la squadra e l'allenatore sono più all"altezza della situazione e questo anche grazie alle scelte societarie.
 
nessuno

12/09/2017; 08:45:04

allora giocare contro la squadra che secondo la lega vincerà il campionato, e tenergli testa per oltre un tempo è una cosa piacevole ,ma cazzo fare la fine del topo per colpa di un de santis qualsiasi non mi cala
 
v.b.

12/09/2017; 01:02:48

Avanti con (magnatt) umiltá
 
Staff

11/09/2017; 21:38:19



Il Report del Piviere
Lanerossi & De Santis - Teramo 1913 1-0

di Staff

TERAMO 1913... A TESTA ALTA!

Note negative ma anche molte positive nella seconda trasferta del nostro campionato presso il famoso “Romeo Menti” di Vicenza.
La nota stonata è il risultato arrivato, beffardo, nei minuti finali di una prestazione gagliarda e indomita del Vecchio Diavolo e conseguenza di un arbitraggio da parte del sig. De Santis da Lecce (Loris Batacchi dell’Ufficio Pacchi…), che alla fine della fiera ha palesemente condizionato il risultato finale. Negato un clamoroso rigore a nostro favore nel primo tempo e poi solerte più di un cortigiano asservito, il De Santis, nell’assegnarci un penalty contro a quando la partita volgeva verso la conclusione più logica, il pareggio. Certo, quel movimento in area si doveva e poteva evitare, soprattutto da parte di chi sino a quel momento aveva disputato una signora, ineccepibile, prestazione. Purtroppo il Teramo1913 oltre ad affrontare una delle squadre più attrezzate per la vittoria finale, questa volta ha dovuto fare i conti anche con un’ambiziosa giacca nera al secondo anno di carriera nei professionisti… in questi casi, visto il blasone dell’avversario, il rischio è sempre quello di incrociare qualcuno che sa bene, fin troppo bene, come funziona il mondo nel nostro paese…

La nota positiva è l’aver trovato una squadra di indomiti lottatori, che sa cosa fare in campo, come farlo e che non ha assolutamente voglia di arrendersi a nessuno. Questo atteggiamento dovrà essere il mantra del nostro campionato. Dopo partite cosi si può anche perdere malamente come è successo ieri, ma a noi tifosi rimane il gusto e la soddisfazione di aver visto onorati i nostri colori. Abbiamo visto una squadra in campo che corre, che ha grinta e che non ha timori reverenziali. Nel secondo tempo abbiamo visto trame di gioco che non ricordavamo da anni…. e la vittoria era alla portata. Il trio di centrocampo visto ieri è persino…udite udite…divertente… Questo non significa che tutto vada bene e che non ci sia ancora molto da fare, ma l’importante per noi è l’aver intravisto quel furore sacro che ci fa amare questo sport ogni oltre razionalità. Un bravo va quindi al mister che sta svolgendo un ottimo lavoro e sta creando un gruppo con le giuste motivazioni, e che non abbasserà la testa davanti a nessuno. Bravo Mister per essere venuto ancora una volta sotto la curva a fine partita… Un esempio.

Un bravo va anche al centinaio di tifosi biancorossi presenti ieri al Menti, che ha sostenuto la squadra al meglio delle proprie possibilità, dando un’importante prova di presenza e amore. Non era facile raggiungere Vicenza in una giornata come quella di ieri, condita da maltempo, traffico insostenibile sulla A14 e l’avversità di un orario che forse sarà comodo per chi gioca in casa, ma che risulta un incubo per chi deve macinare i chilometri per sostenere la propria passione. Insomma, ieri il tifo Teramano non ha affatto sfigurato al Menti, quindi un grazie va a tutte le componenti presenti. Quando vuole Teramo fa bella figura e i tifosi biancorossi che ieri hanno accompagnato il Vecchio Diavolo ieri sono tifosi che non perdono mai.
Abbiamo affrontato due trasferte difficili e, nel complesso, il bicchiere ci appare mezzo pieno e c’è soddisfazione. Ora ci aspetta una prova importante domenica prossima: un avversario che dovrà essere battuto in tutti i modi per dare seguito a quanto di buono fatto e visto sin ora. Sarà importante essere compatti vicino al Teramo 1913 per condurlo per mano alla Vittoria!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
TUTTI AL BONOLIS!!!
 
frensis38

10/09/2017; 22:05:09

Che ladri potevano vincere solo su un rigore inventato è così hanno fatto,....
Arbitro di parte e cmq soddisfatto della nostra squadra uscita a testa alta dalla sfida.
Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.
Sempre Forza Diavolo
 
Seva

10/09/2017; 20:14:25

il primo furto della stagione
 


AREA RISERVATA
Nickname
Password

Se non hai un account... Registrati

Ciao Bruno Eroe della Est
Ciao Bruno

Ti lasciamo questa pagina che riporta tanti messaggi comparsi sul nostro muro nei giorni della tua tiste scomparsa.

Ciao Bruno, noi non ti dimentichiamo!

Documento senza titolo
Le partite storiche del Diavolo raccontate attraverso i "preziosi tagliandi" e i ritagli di giornale dell'epoca...

Clicca qui

www.vecchivieri.com - il sito dei tifosi del teramo calcio - mail: ultrasteramo@vecchipivieri.com