vecchipivieri.com il blog dei tifosi del teramo

Il Report
Il Muro Note legali
dd

Per lasciare un messaggio sul Muro basta inserire nickname e la password nell'Area Riservata. Clicca qui
Il muro dei vecchi pivieri
127451 messaggi
Staff

16/01/2018; 22:04:53



Il Report del Piviere
La grande schifezza...

di Staff

Cosa Nostra

Bilanci fiabeschi... fidejussioni di carta straccia… campionati affrontati senza alcuna copertura finanziaria.
Una associazione a delinquere che, oltre a delegittimare il gioco più bello del mondo, causa enormi danni a tutte quelle Società che tra mille difficoltà provano a far quadrare i propri conti.
Impegno che il più delle volte si rivela deleterio nel momento in cui ti trovi a dover affrontare un campionato che si regge da sempre solo ed esclusivamente sull’illegalità diffusa...
Ricordiamo il Pisa… vincitore di un campionato di serie C dove era stato ammesso a partecipare con garanzie bancarie falsificate… ai toscani non solo fu ratificata con applausi la conquista della SERIE B… ma ne ottenne benemerita conferma anche nel momento in cui gli imbrogli vennero a galla nudi e crudi.
Ricordiamo il Mantova… autore lo scorso anno di una “brillantissima” salvezza conquistata sul campo grazie all’acquisto, senza moneta, di importanti pedine. Un risultato truffaldino ottenuto a discapito di chi le regole le ha sempre rispettate. Come il povero Lumezzane retrocesso sul campo per mano… anzi per “piede” di Caidi e successivamente sparito dal panorama calcistico nazionale.
Ricordiamo Parma- Ancona… una gara dal risultato cristallino che ha contribuito a cambiare la qualità della vita di interi quartieri della periferia napoletana…
Comportamenti palesemente illegali avallati da chi dovrebbe, al contrario, effettuare serrate azioni di controllo e calare la mannaia indipendentemente dalla TESTA da tagliare.
Ma la storia si ripete. L’accanimento terapeutico e in un certo senso anche l’occhio di riguardo che sta interessando il Vicenza Calcio dimostra che le cose tendono a peggiorare anno dopo anno.
Una società come quella vicentina, con un parco giocatori di prim’ordine, ma con debiti faraonici, si appresta a falsare l’ennesimo campionato. Si appresta molto probabilmente a conquistare una salvezza a discapito di chi lavora rispettando le regole imposte.
E pensare che ci eravamo illusi... qualche “purista” a partire dal 2015 aveva preso atto che per garantire la legalità nella terza serie nazionale bastasse condannare i “cattivi” CON PENE ESEMPLARI anche per “il solo tentativo di porre in essere atti finalizzati ad alterare risultati sportivi”…
Decisamente bizzarro… decisamente chiaro come tutto viene modulato sulla base dei colpevoli. Forti ed implacabili con i piccoli… supini e forse anche complici con i grandi.
Fate schifo… lo abbiamo provato sulla nostra pelle quanto siete vomitevoli.
Ci avete sottratto il sogno di una vita conquistato sul campo sulla base di congetture, interessi economici, intercettazioni telefoniche tra imbecilli e sanzionando oltre misura un goffo quanto ingenuo tentativo ( per altro fallito come da prove certe) di uniformarsi al sistema anche per legittima difesa.
Mentre regalate calcio a chi CARTE E CONTI ALLA MANO pone in essere atti finalizzati alla frode sportiva e li accompagnate nel percorso di "pentimento & purificazione"
Perché se è vero che deve essere punito il solo TENTATIVO di truffa non comprendiamo come non si debba punire con la stessa decisione la concreta ed acclarata azione fraudolenta.
Ma “giustamente” il PROFESSIONISMO va premiato quello DELINQUENZIALE ancora di più… i prestigiatori finanziari, gli imbroglioni (quelli bravi) vanno comunque rispettati… è il ladro di polli che deve MORIRE e lo deve fare a reti unificate!
Li avesse avuti la Teramo Calcio 14milioni di euro di debiti l’intero panorama calcistico avrebbe gridato allo scandalo e pretesto la testa sanguinante di tutti i tifosi teramani… d’altronde nell’anno di Cari ci chiusero le porte dei play off per un semplice cavillo contabile… per poi a debita distanza di anni ammettere che il tutto non era affatto vero… si era trattato di un deprecabile errore di valutazione… peccato…

Come tifosi del Diavolo non abbiamo mai preteso nulla…. ci siamo rialzati più forti di prima… il SOGNO probabilmente rimarrà tale per un altro secolo… ma la costanza di monitorare ogni vostra azione e la soddisfazione di MANDARVI A FARE IN CULO con tutte le nostre forze quello non verrà mai meno. SCHIFOSI !!!!

Adesso sotto con il calcio giocato... niente scuse e andiamoci prendere questa salvezza. Conquistiamola tutti assieme come nostra abitudine con il solito carico di passione, di amore per i nostri colori, con la rabbia e la voglia di andare oltre tutta la merda che ci circonda.

FORZA DIAVOLO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
Staff

31/12/2017; 11:50:51



AUGURI 1913
AUGURI TERAMO CITTA'

BUON 2018
 
Staff

24/12/2017; 14:36:32



Auguri 1913

di Staff

dal 2002... sempre con TE!


10/10/2002 E’attivo il folle “Muro del Piviere” – Vecchi Pivieri
10/10/2002 KRA KRAAA KRAAAAA CCIAAAAA ZZIIIIOOOOOO - Armando
10/10/2002 Alla grandissima…. – Roberto
11/10/2002 Questo sito è fantastico: kraaaa kraaaa kraaaaaa – Vincenzo
11/10/2002 raga' siete matti ma mi diverto – Luca
11/10/2002 I VECCHI PIVIERI LI CUOCIAMO ALLA BRACE!!! FORZA GIULIANOVA – Pirates

Con questi messaggi, tra i quali quello scritto da un semplicione costiero, cominciava nel 2002 l’avventura dei Vecchi Pivieri ed il sostegno all’amato Vecchio Diavolo tramite le “nuove tecnologie”. Sostegno che si aggiungeva a quello vero, quello “live” sul campo, che per i componenti di questa allegra brigata risale a prima dell’invenzione del telefono, ben prima che il Piviere Reale Dorato apparisse sulla terra.
Da allora, di cose ne sono successe tante. Ci vengono i brividi se pensiamo al tempo passato e agli eventi accaduti. Nel 2002 il vostro amato Facebook non esisteva e il Muro del Piviere rappresentava “il Bar dello Sport” del tifoso teramano. Ci si parlava, insultava e sfogava li. Le cose poi sono cambiate con il passare degli anni, ma noi siamo sempre qua, invecchiati sicuramente, imbruttiti sicuramente, peggiorati sicuramente, diventati saccenti, autoreferenziali, brutti, acidi ecc. ecc. ma siamo sempre qua, nella cattiva come nella cattivissima sorte, sempre al fianco della nostra passione.
Quest’anno gli Auguri di Natale ce li facciamo da soli. Ce li meritiamo. La vittoria con il Mestre ha predisposto l’animo verso una temporanea quanto gradita serenità.
Cominciamo però prima con un bel ringraziamento a quel tronfio e compiaciuto giornalista che qualche tempo fa nel suo servizio sui “gruppi portanti del tifo teramano” è riuscito a citare persino “il circolo bocciofili di Mezzanotte”, gente che si è scoperta improvvisamente tifosissima del Teramo1913 nel 2015 nelle cinque partite che hanno preceduto la cavalcata di Savona… persone per le quali attualmente il sostegno al Teramo1913 è subordinato alla partita della Juventus, alla posizione di classifica, alle condizioni climatiche o alla moda…. Grazie giornalista, ti preghiamo di continuare cosi, con questa profonda conoscenza della piazza. Il tuo oblio è per Noi motivo di soddisfazione ed orgoglio. Go on.
E ora iniziamo il nostro “Buon Natale amico mio” partendo da quel cocciutone che ha un CUORE GRANDE COME UNA CASA, che da passionario che è, negli ultimi anni si occupa del Gallinaccio (ma anche di noi) con una professionalità degna di un mastino, scorrazzando lo sporco pennuto in giro per tutti i campi d’Italia… GRAZIE combà, tu sei una leggenda vivente, con te non ci sono parole se non che ti vogliamo bene!
E quindi Buon Natale a te Gallinaccio, che qualcuno vorrebbe lavare, qualcuno stirare e qualcuno cambiare. Tu stai tranquillo… noi stiamo tranquilli….
Poi Buon Natale ad Osservatore, che riesce a ad addolcire e colorare la fredda meschinità delle giacche nere che ogni domenica ci maltrattano, con tocchi di bella e sana gnocca. Chapeau.
Ma Buon Natale soprattutto al Reportista, ruolo ingrato, entità che ogni settimana deve fare un compromesso con il proprio fegato e sintetizzare gli umori, le rabbie, le visioni contrastanti, le gallette e le aspettative del Gruppo, e riesce a farlo sfornando capolavori assoluti. Il Report del Piviere non è un report giornalistico, non è oggettivo, non mira al consenso. E’ solo il Report del Piviere. Un orgoglio.
Ma allora Buon Natale anche a te Webby, tu che poveretto sei costretto a ritmi infernali, soprattutto la notte, ma hai le spalle larghe, le finanze vuote e “voi non mi state dietro…”
E poi Buon Natale a tutti noi, noi che che “same chiu pezze che cristijan”, noi che quella Malattia dal nome 1913 ci toglie il sonno e la salute mentale, che passiamo le ore a discutere se quel salvataggio di Caidi sulla linea sia stato un bene o un male per Teramo… noi che ammutoliamo per settimane se perdiamo in casa con la Samba, noi che cerchiamo un vero Sindaco, che il tacchino alla canzanese lo mangiamo con cetriolini e pependoni arrosti, che in tre mangiamo per trenta e il Citrone Cardello ci fa passare un’estate.
Auguroni a noi che meritiamo di più ma che alla fine “siamo ancora qua”, perché se il Teramo1913 ci da amarezze, il Teramo1913 è il nostro ORGOGLIO PIU GRANDE, e ci rende vivi, e ci colora la vita.
Senza Teramo1913 noi nn same nind.
“ Io so solo che a tifosi come voi farei dare dei DASPO ah hoc” (cit. Il Barone)
E per finire Buon Natale a TE, VECCHIO DIAVOLO. Ti maltrattano, ti strapazzano ti umiliano, ti maneggiano i dilettanti. Ma per quel che possiamo, per quel che ci è dato e a modo nostro NOI TI SAREMO SEMPRE ACCANTO E TI VOGLIAMO BENE COME A UN FIGLIO…

FORZA MAGICO TERAMO
BUON NATALE 1913!!!
 
v.b.

24/12/2017; 08:11:02

Avanti con (basta 2017) umiltà
 
Diavolone

24/12/2017; 03:13:38

Secondo me entrare in gamba tesa adesso non poterebbe un gran risultato. Di cartellini ne abbiamo collezionati già tanti che l'ennesimo da parte nostra sarebbe superfluo. Abbiamo già sofferto abbastanza e capisco tutta la frustrazione dello staff e di tutti noi. Tuttavia non posso che essere felice oggi per una vittoria bruttissima ma voluta. So benissimo che noi tutti meritiamo di più, non c'è dubbio ma con gli anni (purtroppo molti) ho imparato ad accontentarmi delle piccole cose, momenti, attimi. Un Caidi che mi si piazza sul secondo palo dove almeno in tre dovevano piazzarsi non ha prezzo per me. Quest'anno il natale per me arriva il 23!

Buone feste a tutti voi e a mio fratello Anatema che lo so che stavi a fare le macumbe!!!
 
Staff

23/12/2017; 23:58:56



Il Report del Piviere
Teramo vs MesteRata 2-0

di Staff

devi sempre solo vincere...

Serata freddissima al Bonolis… Tristissimo il colpo d’occhio sugli spalti.

Pochissimi ma sempre cazzuti i ragazzi della Curva, presenti solo pochi fedelissimi nei Distinti e di questo ci rammarichiamo… Pesante l’assenza di A.C., uno dei leader di questo settore ingiustamente insultato durante la gara dai suoi stessi compagni.
Indecorosa la curva ospite che lancia cori con chiaro accento marchigiano… 4 (forse) i veneti, gli altri 10 erano i gemellati maceratesi. Avrebbero fatto più bella figura a non presentarsi per niente!

I nostri ragazzi come al solito hanno corso tanto e hanno provato sin dall’inizio a chiudere la partita, consapevoli dell’importanza della gara… ma il calcio non è solo corsa, ma anche organizzazione, tattica, strategia, possesso palla… e su questi aspetti il tecnico deve ancora lavorare molto se vuole ottenere la salvezza!

E molto si dovrà lavorare sul piano motivazionale: i nostri giovani vanno sostenuti, convinti, esaltati. Solo ritrovando la giusta autostima potranno superare quei limiti che ieri si sono palesati tutti contro un avversario imbarazzante (su tutti il centrale di centrocampo con fisico da ragioniere di campagna e maglia dentro i pantaloncini in stile anni 80…).

Svolta della gara il discorso di un attempato ragazzo dei distinti a Giovanni Graziano al 30^ del primo tempo… poche ma precise parole che hanno trasformato l’ex del Toro da oggetto misterioso in un giocatore “quasi” normale… ma questo lavoro non dovrebbe farlo qualcuno seduto in panchina??? Non ci dovrebbe essere una figura di raccordo tra la società e la squadra che lavori sulle motivazioni e sulla crescita dei calciatori??? Aspettiamo ancora ad entrare a gamba tesa ma non nascondiamo un pizzico di delusione in merito all’operato del tecnico e del direttore sportivo (sempre che ancora ne abbiamo uno).

Alla fine i tre punti sono arrivati, e non è sicuramente poco… ma DOBBIAMO crescere, credere di più nei nostri mezzi… un giocatore come De Grazia, se provasse a trattenere i precoci orgasmi e imparasse a gestire in maniera più serena la palla potrebbe diventare una risorsa importante per questa squadra.
Terracino sta crescendo e ancora ci chiediamo I MOTIVI DELLA SUA ESCLUSIONE nei mesi precedenti, considerando soprattutto le prestazioni penose dei nostri attaccanti… noi sappiamo attendere, ma la società e il tecnico prima o poi CE LO DEVONO SPIEGARE.

Finisce un brutto anno per il nostro calcio… una salvezza ottenuta all’ultimo minuto della finale play out e un girone di andata chiuso tra le ultime… ma noi siamo innamorati del 1913 e crediamo in LUI incondizionatamente… non possiamo quindi che sperare in un anno migliore che ci regali quelle soddisfazioni cosi rare da quel cazzo di maledetto giorno (che sia maledetto quel giorno…).

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
Staff

20/12/2017; 22:39:47



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
VALERIO MARANESI DI CIAMPINO

di Osservatore

Arbitraz per la delicata gara con il Mestre...

Ennesimo giovane arbitro al 1° anno in Lega Pro per il delicato incontro di venerdi sera...
Maranesi della sezione di Ciampino ha diretto solo 5 gare con 3 vittorie dei locali, 0 pareggi e
2 vittorie degli ospiti.
Ovviamente quando andiamo in trasferta designano l'inesperto ma casalingo (anche se sull'arbitraggio di Reggio Emilia abbiamo poco da dire), per la partita in casa ci mandano l'inesperto quasi fifty-fifty… Ma guarda un po'!

Questa giacca nera ha un fisico importante e imponente, tanto che si narra che una volta nei corsi di formazione, un tale della sezione di Teramo gli abbia detto: "ngul combà che fisicazz che ti, si n'arbitrazz"... da allora nel fatato mondo arbitrale Maranesi è noto come "l'arbitraz"…

Ma a noi la parola "arbitraz" fa scattare in automatico l'assonanza con "Antonaz", alias Laura Antonaz, alias la compianta, leggendaria, top five nell'Olimpo delle dee dell'erotismo della nostra formazione puberale-giovanile, Laura Antonelli.
E alla meravigliosa, favolosa, compianta e mai dimenticata buonanima Laura Antonelli
è dedicata questa scheda, sperando che da lassù Lei possa apprezzare e aiutarci co sto ennesimo carpafav...

Dimenticavamo... dal un punto di vista disciplinare sono 17 le ammonizioni (media di 3 a gara), nessuna espulsione, nessun rigore.

Non si ravvisano precedenti con le due squadre.

Speriamo bene.
 
v.b.

17/12/2017; 21:23:49

Avanti con (salvezzosa) umiltà
 
Staff

17/12/2017; 20:05:03



Il Report del Piviere
Reggiana - Teramo = 2-1

di Staff

adesso bAsta!

Girone di andata terminato con una sconfitta che fa incazzare soprattutto per le leggerezze difensive ,da fucilazione immediata, che l'hanno generata.
Se l'attacco non segna la difesa non può sbagliare. Diciotto sono i punti conquistati (una mezza miseria) e una posizione di classifica non troppo tranquilla ma perfettamente consona a quanto espresso dal campo. Ci dobbiamo salvare è vero, ma ad oggi non ci sembra il caso di dormire sonni tranquilli.
Contro la Reggiana ad un certo punto si è rischiata "l'imbarcata" non è arrivata per puro caso e una buona dose di imprecisione avversaria.
Tanti i dubbi che ci accompagnano.... poche le certezze.
Una amara certezza ci dice che l' allenatore con questo gruppo non ci sta capendo una emerita mazza... non è stato capace di offrire un modulo adeguato agli uomini a sua disposizione relegando in panchina per un intero girone di andata Bacio Terracino... il giocatore in assoluto più forte di questa rosa. Tanti sono i fuori ruolo al "servizio" del suo inattuabile credo calcistico.

É palesemente confuso... ripete come un mantra che questa squadra si deve salvare e di più non può fare.
Noi lo sappiamo ma un allenatore ha l'obbligo di motivare la sua rosa… se non lo fa é uno Zauli qualsiasi!
Lo ha ripetuto talmente tante volte (per pararsi il culo presumiamo) che i ragazzi in campo sembrano essersi adeguati. Risultato... involuzione mostruosa. Delusione totale.
Sembrava un grosso motivatore si sta rivelando ben poca cosa. Lo abbiamo iniziato a capire dalle ultime conferenze stampa sempre incentrate sull'esaltazione dell'avversario di turno con il Teramo relegato quasi sempre a vittima predestinata.
Brutto assai... il primo a non crederci sembra proprio lui e se lo percepiamo noi da fuori possiamo solo immaginare lo stato d'animo di chi scende in campo.
A nostro modo di vedere e ci piace ripeterlo ad ogni Report, la rosa non sarà un complesso di prim'ordine ma non è poi tanto male. Le lacune sono anche e soprattutto tattiche. L'attacco non è scarso perché fallisce i gol ma per il semplice motivo che NON ABBIAMO GIOCO DI ATTACCO. Non ne conosciamo il significato. la metà campo avversaria è per noi territorio ostile. Col pallone tra i piedi in fase propositiva entriamo in una sorta di apnea...una difficoltà troppo marcata per essere colpa dei soli attaccanti.....il problema risiede altrove. Occorre metterci riparo. Subito.
Ora sotto con il Mestre... i tre punti devono arrivare... ogni partita, soprattutto casalinga, diventa da questo momento in poi questione di vita o di morte.
Ovviamente non ci siamo dimenticati del Direttore Generale Repetto, altro piagnuso del "budget ridotto" (anche lui per pararsi il culo), molto restio a metterci la "faccia", abbastanza latitante in un contesto tecnico che soprattutto in questo momento avrebbe bisogno di adeguati punti di riferimento. Ancora un paio di settimane e ne avremo anche per lui.
Nota di servizio per la società Teramo Calcio.
Il Gran Consiglio dei Vecchi Pivieri riunito in seduta straordinaria al triplice fischio di Reggio Emilia, richiede formalmente di conoscere qual è l'importo incassato per ogni minuto giocato dai due noti marchettari... QUEI SOLDI VE LI DIAMO NOI ma lasciateli in panchina... meglio se in tribuna .
Abbiamo ampia disponibilità economica e una solidissima banca europea alle spalle. Diteci solo quando cazzo volete e in che tagli li preferite… ora e luogo della consegna .
Non ne facciamo una questione di prezzo. Per il nostro Teramo questo e altro.
Eccheccazzo a tutto c'è un limite.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
ANATEMA

16/12/2017; 20:30:09

Mi ripeto. Con una squadra superiore allo scorso anno soffriremo fino alla fine molto ma molto di piu.
 
ANATEMA

16/12/2017; 20:18:51

Gol al Bacio!! Caro Mister ma quanti ne hai lasciati soffocati in panchina
 
ANATEMA

16/12/2017; 19:54:48

Riscatto di Calore su Bovo ma si prevede grandine...
 
ANATEMA

16/12/2017; 19:47:19

Tutto troppo facile. Libero da marcatura più 2 oltre la linea difensiva pronti a intervenire.
 
ANATEMA

16/12/2017; 19:23:41

Porcomosenevà!! Ma s pò pijì nu oll d chì co la palla a 2 all'ora!! Caloreeeee! Ma te vù jittà invece d'azzà lu vracce... Incertezze gravi come a Bergamo e come a Trieste. Ogni una nu oll...
 
ANATEMA

16/12/2017; 19:19:59

Porcomoseneva ma s pò pijì nu oll de chì !! Caloreeeeee !!! Ma t vù jittà anzichè azzà lu vracc!!
 
Staff

14/12/2017; 22:39:28



Scheda semiseria dell'arbitro della gara

FEDERICO LUCIANI di ROMA 1

di Osservatore

The Pope per La gara di Reggio Emilia

Ancora un giovane arbitro al 1° anno in Lega Pro.

Purtroppo gli arbitri esperti li mandano a dirigere le prime in classifica.
L’arbitro romano ha diretto solo 5 gare con 4 vittorie dei locali, 1 pareggio e 0 vittorie degli ospiti.

Un casalingo per la difficile trasferta di Reggio Emilia… Ma guarda un po'!

Si vocifera che la stretta parentela (nonno?) con Albino Luciani, Il Papa del Sorriso abbia favorito la sua "veloce" carriera… Per questo gli amici lo chiamano amichevolmente “The Pope”.

Famosissima e bellissima la cugina Chantal Luciani, romana doc, modella di una bellezza prorompente!!!

Da un punto di vista disciplinare sono 10 le ammonizioni (media di 2 a gara) e nessuna espulsione.

Solo 1 rigore concesso.

Non si ravvisano precedenti con le due squadre
 
nessuno

10/12/2017; 17:02:46

Se nce Steve bacioterracino se n'ere ite nandre pareggio
Ma penso non segni più ,visto che non può esultare come cazzo gli pare e piace.
 
v.b.

10/12/2017; 15:40:23

Avanti con (gigliosa) umiltá
 
Strömberg

10/12/2017; 15:13:47

"Preferire chiunque di questa rosa a Bacio Terracino è un insulto al gioco del calcio"

+1
 
Staff

10/12/2017; 14:59:42



Il Report del Piviere
Teramo - Fano = 2-1

di Staff

Con la passione non si scherza...

La partita era di quelle decisive. Tre punti fondamentali da conquistare con qualsiasi mezzo.
Missione compiuta. Con le mani e con i piedi come si addice ad una squadra giovane che si deve salvare. Con una prestazione in linea con le ultime casalinghe, ovvero molto mediocre.
Fortuna ha voluto che dall'altra parte c'era il nulla o quasi e nonostante tutto hai tremendamente faticato a vincere. Un lampo nel buio ci ha regalato i tre punti
Abbiamo la piena consapevolezza che non sarà una passeggiata, alla lotta siamo pronti e perfettamente abituati.
Quello a cui non siamo pronti e perfettamente abituati è il farci prendere per il culo, vorremmo metterlo subito in chiaro. Non pretendiamo nulla. Ribadiamo fino allo sfinimento che i grandi nomi non ci appartengono e proveremo a sostenere questi ragazzi fino all'ultimo filo di voce.
Ma senza voler entrare nel merito delle scelte tecniche, riteniamo di aver colto alcune situazioni decisamente poco chiare sotto l'aspetto della conduzione tecnica.
In un contesto di rosa qualitativamente livellata verso l'alto (che non siamo noi) è chiaro che l'allenatore può e deve lavorare su un progetto tecnico adeguando i giocatori e moduli alla propria idea di calcio. In passato ci siamo trovati di fronte a scelte che hanno diviso la piazza. Scelte non condivisibili ma perfettamente legittime.
Oggi lo scenario appare molto diverso. La rosa è stata assemblata con un budget estremamente ridotto. Molto basso per una categoria prestigiosa e impegnativa. A consuntivo di quanto abbiamo potuto vedere in un intero girone di andata è stato anche fatto un lavoro eccellente.
Il mix tra giocatori di sicuro affidamento e giocatori ai quali non affideresti nemmeno la maglia della "Poggese" sembrava perfetto.
Il blocco di squadra appariva ben definito.
Quelli "forti" (e ce ne sono) titolari inamovibili… quelli "semi forti", con un discreto curriculum sulle spalle, i cosiddetti "modesti operai del pallone", subito a ruota per bilanciare questo mix... gli "inguardabili" in attesa di un posto al sole con la speranza di un avanzamento di "grado" strada facendo per poter annoverare, almeno qualcuno di loro, tra i nuovi miracoli sportivi della nostra piazza. (tipo Perrotta per intenderci).
Definito ciò pensavamo che Mister Asta, con tanta grinta e capacità tattiche, potesse mantenere stabile questo equilibrio. Da qualche settimana, soprattutto nelle gare casalinghe, notiamo una inspiegabile predisposizione a sbilanciare verso il basso gli equilibri già precari di questa squadra.
Gli "inguardabili" sembrano aver preso il sopravvento rispetto a quelli "forti" e non riusciamo a capire quale motivazione possa aver spinto Mister Asta ad auto-flagellarsi (e flagellare noi di conseguenza) in questa maniera.
La folle decisione odierna di schierare in unica soluzione il duo d'attacco Foggia-Barbuti, lasciando in panchina Tulli stava per risultare fatale.
Uno alla volta li riusciamo a metabolizzare e persino incoraggiare, tutti e due assieme manco per il cazzo, perdiamo il lume della ragione, usciamo fuori di senno.
L'umiltà ci appartiene ma noi che, nel nostro piccolo, qualche centravanti di livello lo abbiamo visto....riteniamo di non meritare a prescindere stillicidi così indecorosi.
Così come ci siamo abbondantemente rotti il cazzo di vedere ai margini di questa squadra Bacio Terracino, l'unico giocatore della rosa che conosce la parola "gol"... l'unico giocatore della rosa capace di non scambiare la porta avversaria per un insignificante accessorio del terreno di gioco... 'unico giocatore che la porta la vede e la sente. Non sarà Insigne ma rappresenta il meglio che abbiamo a disposizione. E per salvarci IL MEGLIO DEVE GIOCARE, anche perché, numeri alla mano, ha la media gol/minuti giocati di Leo Messi… e per l'ennesima volta ci ha salvato il culo.
E' evidente che il problema è SOLO ED ESCLUSIVAMENTE di carattere personale. Preferire chiunque di questa rosa a Bacio Terracino è un insulto al gioco del calcio, un insulto all'intera piazza biancorossa e non può essere spiegato in alcun modo. Tutte le giustificazioni tendono ad apparire delle palesi prese per il culo nei nostri confronti.
Conservare la categoria è condizione PRIMARIA per tutti noi. Le difficoltà proveremo a superale tutti assieme ma NULLA DEVE ESSERE LASCIATO AL CASO...men che meno ai capricci personali.
Non sono i GIOCATORI a doversi adattare ai moduli, ma i MODULI ai giocatori.....soprattutto quando il materiale umano a disposizioni non è eccelso.

Ugolotti DOCET

Con la nostra passione non si scherza.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
TUTTI A REGGIO
 
Staff

08/12/2017; 20:30:12



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
FEDERICO FONTANI di SIENA

di Osservatore

"PISPOLO" per l'importante sfida con il Fano...

Sarà il giovanissimo e 1° anno in Lega Pro, Federico Fontani, della sezione si Siena, a dirigere la gara tra Teramo e Fano.

Il giovane arbitro toscano ha al suo attivo solo 5 gare con 3 vittorie dei locali, nessun pareggio e 2 vittorie degli ospiti.

Soprannominato simpaticamente dai colleghi “PISPOLO” (da Pispola, il nome di un uccellletto… e noi Pivieri per gli uccelletti abbiamo una particolare simpatia) in onore del probabile Zio Alfredo Fontani, fantino del Palio di Siena negli anni 80 con la Contrada del Nicchio

Pare sia cugino della bellissima Shari Fontani, attrice, modella, fotomodella ed attualmente stella della moda, in particolare di gioielli, borse e scarpe da donna e che ha brevettato il “tacco intercambiabile”.

Da un punto di vista disciplinare sono 18 le ammonizioni (media di 3,6 a gara) e nessuna espulsione.

Ben 5 i rigori concessi con una media di uno a gara.

Nessun precedente con le due squadre. Un arbitro tutto da scoprire.
 
Staff

08/12/2017; 19:24:45



Il Volo libero
Grazie CBR Teramo!

di Staff

Solidarietà e progetti emozionanti!

I Vecchi Pivieri ringraziano il Club Biancorosso Teramo per la magnifica ospitalità di ieri sera, nella serata di festa e beneficenza che precede il Natale.

Serata che porterà un altro defibrillatore alla nostra città e nuovi passeggini per i piccoli del Nido del Focolare di Cerchiara.
Una risposta importante di Teramo per delle iniziative che denotano cuore, passione ed attaccamento ai nostri colori.
Inoltre, guarderemo con vivo interesse e partecipazione l'evolversi del nuovo progetto presentato: un progetto tanto visionario quanto esaltante.

Grazie CBR !!

E da ora la testa al campo, Forza il Vecchio Cuore Biancorosso, noi dobbiamo vincere !!!!
 
v.b.

03/12/2017; 19:00:50

zero punti ma senza stess questa settimana.
Avanti con (fanese) umiltà
 
v.b.

29/11/2017; 21:30:47

Avanti con (metastasistica) umiltà
 
Staff

29/11/2017; 21:18:07



Il Report del Piviere
Teramo - Sambammerda = 0-2

di Staff

un pianto amaro...

E' dura... durissima.

Entrare in campo con la consapevolezza di avere solo DUE risultati a disposizione, il pareggio o la sconfitta, condiziona a dismisura.
Soprattutto in un simil derby di importanza capitale, non solo per la classifica ma anche per gli sviluppi futuri di un intero campionato.
Sconfitta tutto sommato immeritata, ma non certo inaspettata per una squadra che vive la totale assenza di un qualsiasi minimo concetto di fase offensiva.
Il gol prima o poi lo becchi... rifarlo è impresa quasi titanica.
Un pianto amaro, una confusione talmente tanto evidente da lasciare intendere ( e lo ribadiamo per l'ennesima volta) che la cronica sterilità potrebbe non essere attribuibile alla sola inadeguatezza degli uomini d'attacco.
Partita alla luce dei fatti decisa da due batti e ribatti in area....i pesciari hanno segnato.....noi come da copione siamo stati capaci solo di centrare il portiere avversario.
Null'altro da aggiungere se non il grido di dolore per una situazione che sembra in netta involuzione rispetto alle prime giornate di campionato.

Unica nota positiva la risposta della tifoseria.

Una bella cornice di pubblico caldo ed appassionato che meritava ben altro finale.
Per parlare dei singoli, cosa che quest'anno rimane assolutamente difficile, in troppi hanno tradito le aspettative... nonostante l'onesta gara giocata tantissimi continuano a galleggiare nella mediocrità... bisogna solo capire se la mediocrità è tutto quello che possono offrire oppure le metastasi sono altrove.
La strada è ancora lunga.
Margini di miglioramento ci sono e la sosta potrebbe aiutare a ritrovare una serenità che appare perduta.

Quella col Fano è già la partita della vita. Non facciamo scherzi che questa piazza di scherzare non ha più nessuna voglia...

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
Staff

28/11/2017; 22:02:49



Aspettando il report...
 
Diavolone

28/11/2017; 18:27:37

Vogliamo parlare degli errori arbitrali? No, qua siamo tutti per il fair play e non dobbiamo trovare scuse negli arbitraggi.
Però io m so veramente rott lu cazz. Ma la federazione le vede ste partite? Ma possibile che non ci dice culo una volta? Ma quanti rigori o punizioni dal limite non ci hanno dato nelle ultime tre gare?

Sono d'accordo con Anatema. Mi sta bene la scheda arbitrale che leggo sempre con piacere ma mi piacerebbe anche leggere una analisi post gara, che siano anche due righe nel report. Una 'persona' come Staff che sappia scegliere le parole giuste perché se lo faccio io per esempio lu sapam come va a finire.
Non dico che dobbiamo accusare la terna ma perlomeno distinguere e analizzare cosa è sfuggito agli occhi attenti di questi signori fosforescenti.
 
Diavolone

28/11/2017; 18:12:52

Anaté mi sa che t'artocc pur uann!

Sono amareggiato non tanto per il fatto che abbiamo perso ma perché questi sono convinti di averci messo sotto per novanta minuti. Quand'è bell a fa le chiacchiere dopo che t'ha detto culo su una sola palla in tutta la partita. Il rigore non lo calcolo per niente. Sti pezzenti.

È vero che bisogna lavorare su in attacco, come al solito, ma è vero anche che creiamo tante occasioni. Se dapú ci si mette pure la madonnangurunatdfoggia là alzi le mani perché non ci puoi fare niente.

Mo forza e sotto a chi tocca
 
ANATEMA

28/11/2017; 17:28:28

Oddo: “Dobbiamo puntare su approccio e filosofia di gioco, il modulo conta poco”
 
v.b.

28/11/2017; 01:47:45

m'inculess da sol ....
 
ANATEMA

28/11/2017; 00:26:54

Massar ting na raje.. e oggi voglio parlare. So capit Diavolò.. m sa che tingh arbijì ngh li trasfert anatemiche.
 
ANATEMA

27/11/2017; 23:28:24

Asta la stimo ma mi spiega perchè in una partita dove se non attacchi perdi sicuro, lei mette timorosamente una sola punta. È chiaro che l'attacco non possa produrre occasioni... senza trame nè movimenti ficcanti nè sponde a smarcare nè un dai e vai nè sovrapposizioni nu cazz de tir nu cazz de cross che metta in difficoltà... tutto sembra avvenire casualmente e confusamente.
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:51:19

Capuano pantaloni da tamarro:" abbiamo vinto concedendo agli avversari solo palle lunghe" sci la lu cul... visionario nano
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:47:59

Ventola mostruoso. .
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:44:26

Zozzoni zingari e terra di bonifica
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:43:46

Anzi fatela solo dopo.
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:42:58

Samba merda come l'Arbitro di merda. La scheda fatela anche dopo non solo prima. Capuano livit si pantalun datamarro
 
ANATEMA

27/11/2017; 22:07:37

Nz pò pijì ssi oll
 
Staff

26/11/2017; 10:40:00



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
GIOSUE’ MAURO D’APICE di AREZZO

di Osservatore

Spinello Aretino per la gara con la Sambammerda

Sarà il quarto anno Giosuè Mauro D’Apice ad arbitrare la gara tra Teramo e Sambenedettese

Ben 47 gare dirette con uno score tutto casalingo: 29 vittorie dei locali, 12 pareggi e solo 6 vittorie degli ospiti.
Insomma un casalingo di tutto rispetto.

Curiosità: il giovane D’Apice si esprime al meglio su campi in erba naturale, meno sul sintetico, tanto che gli amici lo chiamano simpaticamente “Spinello Aretino” come il famoso pittore del 1300 che pare abbia dipinto le sue maggiori opere sotto gli effetti di profumi e incensi miracolosi.
Pare sia cugino di Carmela D’Apice, campionessa mondiale di Braccio di Ferro…
Compaesano di Gianni Boncompagni, inutile sottolineare la sua ammirazione verso la bellissima Claudia Gerini

Da un punto di vista disciplinare 216 ammonizioni (media di 4,59 a gara) e solo 7 espulsioni (media 0,15)

Solo 12 i rigori concessi

Un precedente con il Teramo, ed uno con la Sambenedettese, entrambe vittoriose.

10/09/2017 Sambenedettese – Feralpi Salò 3-2
29/10/2016 Gubbio vs Teramo 1-5
 
Staff

26/11/2017; 10:39:39

GIOSUE’ MAURO D’APICE di AREZZO
 
nessuno

25/11/2017; 12:57:37

Ma la scheda arbitrale uscirà la prossima settimana?
 
nessuno

22/11/2017; 06:53:01

Prima le merde gialloblù
Poi quelle rossoblu'
Saranno 5 gg di passione vera
5 gg di palpitazioni
5 gg che se non seguite il diavolo ,saremo tutti un po' coglioni
Fuori le palle e tutti sui gradoni
 
mo mign

20/11/2017; 18:30:37

TUTTI A VITERBO!
 
v.b.

19/11/2017; 23:44:13

Avanti con (sambarola) umiltà
 
Staff

19/11/2017; 23:31:53



Il Report del Piviere

Renate - Teramo = 0 - 0

di Staff

buon pareggio... ma NOIVOGLIAMOVINCERE

Ottimo punto... quello potevamo sperare di ottenere e quello abbiamo ottenuto, fortunatamente.
Pensare di vincere per questa squadra è improponibile.
Anche oggi in casa della seconda in classifica l'impostazione "non perdere" ha dato i suoi frutti.
Impostazione che non prevede affatto il famoso catenaccio, come tutti potrebbero facilmente pensare, ma al contrario presuppone un attento contenimento dell'avversario......provando a giocare ed avere un possesso palla costante ed intelligente fino ai venti metri avversari.
Dai venti in SU non è territorio di nostra competenza. Non sappiamo attaccare, non abbiamo gli uomini capaci di farlo, non abbiamo un solo giocatore in rosa capace di intravedere la porta... ma soprattutto in attacco con la palla tra i piedi, anche nelle ripartenze in NETTA SUPERIORITA' NUMERICA non sappiamo ASSOLUTAMENTE cosa cazzo fare.
Bisogna solo capire se questo limite è frutto di una palese inadeguatezza alla categoria della nostra "artiglieria" oppure è l'allenatore che, consapevole di non avere in mano rapaci da area di rigore, non si cura affatto la fase di attacco lasciando al caso la possibilità di fare gol.
Il contropiede "architettato" (scusate il termine) oggi in pieno recupero è la dimostrazione lampante della nostra POCHEZZA offensiva, lo specchio di un reparto nullo o quasi.
Una squadra con dei terminali offensivi all'altezza oggi avrebbe chiuso la gara con una roboante tre a zero... e invece nonostante l'ottima prestazione sotto il profilo dell'attenzione, dell'ardore abbiamo dovuto soffrire fino alla fine rischiando seriamente di capitolare se il buon Calore non avesse compiuto almeno due autentici miracoli.
E' vero che il portiere di casa è stato prodigioso in altrettanti interventi, ma il Renate di oggi è stato letteralmente sovrastato da un Teramo attento e ordinato e le due occasioni avute dalla vice capolista sono state solo frutto di situazioni di gioco favorevoli. Ad un certo punto della gara erano letteralmente COTTI... avevamo in mano l'inerzia della gara ma non siamo stati capaci di proporre una sola azione ficcante. Foggia in perenne affanno... Tulli un funambolo, ottimo tecnicamente ma fine a se stesso.
Abbiamo sempre detto che prendiamo atto in tutta serenità che l'obiettivo è e rimane la salvezza... che per avere terminali di attacco da doppia cifra, grazie scellerate gestioni degli ultimi due anni, ci dovremmo vendere una grande fetta di culo... ma vedere non finalizzate occasioni di gioco nitide create grazie al bel gioco inizia francamente a rompere altamente i coglioni.
Non è possibile che non si riesca a vedere la porta a meno di dieci metri, non è possibile essere sistematicamente anticipati dall'avversario, non è possibile che nessuno sappia prendersi la responsabilità di tirare in porta.
Non siamo delusi... siamo solo incazzati perché ben consapevoli che a questa squadra manca veramente POCO....POCHISSIMO per arrivare a posizioni di classifica importanti.
Siamo incazzati perché Lunedì prossimo al Bonolis ci sarà una partita decisamente importante, una di quelle partite che in sol colpo ti può far svoltare una stagione...in positivo come in negativo.
Il pubblico biancorosso ne è assolutamente consapevole e come al solito la sua partita sugli spalti se la giocherà alla grande senza regalare nemmeno un centimetro del nostro Bonolis. In campo vogliamo vedere lo stesso ardore visto contro il Padova... gli stessi occhi spiritati di chi quel pallone ha il dovere di carpirlo dai piedi dell'avversario A MORSI... come fosse l'ultimo.
Per gli attaccanti l'occasione è ghiotta per regalare una grandissima vittoria ad una piazza CHE VUOLE SOLO VINCERE… perché Lunedì… veramente… IL PAREGGIO NON SERVE A UN CAZZO!

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
SAMBA MERDA
 
Staff

15/11/2017; 21:51:08



Scheda semiseria dell'arbitro della gara
MARCO D’ASCANIO di ANCONA

di Osservatore

"Cento Carati" per la gara con i brianzoli del Renate

Sarà Marco D’Ascanio della Sezione di Ancona a dirigere Renate vs Teramo
Arbitro della nuova generazione, amante del dialogo con giocatori ed allenatori è al 2° anno il Lega Pro ed ha al suo attivo 16 gare con 5 vittorie dei locali, 7 pareggi e 4 vittorie degli ospiti.
Sul web così si parla di Marco: “Fischietto all'inglese, il 31enne anconetano, fa della serenità il suo punto di forza. Tranquillità che trasmette ai suoi collaboratori, ma in particolar modo ai giocatori in campo. Calma e forza d'animo, riconosciuta e rispettata dai calciatori in campo, che permette a D'Ascanio di affrontare gli errori in maniera costruttiva, senza perdere la concentrazione e soprattutto, come si dice nel gergo arbitrale, la partita”.
Sarà… ma per quanto ci riguarda giudichiamo solo la gara di domenica e visti i precedenti con i Suoi colleghi siamo molto scettici… A Marco il compito di smentirci!

Nipote, probabilmente, di Corradino D’Ascanio inventore del primo prototipo di elicottero ma soprattutto progettista della mitica Piaggio Vespa.

Viene simpaticamente soprannominato “Borghetti” probabilmente perché il mitico Caffè Sport trova origine nel capoluogo marchigiano ma dagli amici più intimi è anche detto "Cento Carati" perchè a sentirlo dire amerebbe regalare gioielli alle fidanzate... in realtà è solo un grande afficionados della leggendaria, compianta e indimenticabile Lilli (che qui nessuno smetterà mai di amare)... E QUI SI APRE UNA VORAGGGGINE.....

Da un punto di vista disciplinare sono 47 (media di 2,94 a partita) le ammonizioni e 3 (media 0,18) le espulsioni

Solo 4 i rigori concessi.

Nessun precedente con le due squadre
 
v.b.

13/11/2017; 22:18:13

Avanti con (speranzosa) umiltà
 
Staff

13/11/2017; 22:01:30



Il Report del Piviere
Teramo - Gubbio = 1-2

di Staff

ora cambiamo pagina!

Volevamo più coraggio... abbiamo invocato, quasi supplicato, un Teramo a trazione anteriore... abbiamo preteso una overdose di punte come se questa squadra avesse le capacità tecniche per impallinare qualsiasi avversario.
Crediamo che la sconfitta odierna abbia definitivamente fugato ogni dubbio....alla situazione attuale il buonsenso imporrebbe di scendere in campo SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per non perdere. Un atteggiamento che paga in trasferta ma che anche in casa sarebbe opportuno attuare.
Probabilmente buona parte della tifoseria andrebbe via dallo stadio, dopo l'ennesimo pareggio, insoddisfatta per lo "spettacolo" mancato... ma chi vuole divertirsi e passare un'ora e mezza in allegria può tranquillamente recarsi al cinema.... a Teramo ne abbiamo due.
Oggi la mazzata è stata tremenda, l'ultimo turno giocato alla grande aveva lasciato ben sperare. L'ambiente era carico e fiducioso. Invece come da copione arriva doccia gelata a raffreddare tutti gli entusiasmi.
Evitiamo di entrare nel merito delle singole prestazioni. Non riteniamo di dover buttare la croce addosso a chi vorrebbe ma non può.
Francamente nemmeno noi, nonostante che di pallone ci capiamo.... e pure una freca... non siamo in grado di identificare quali moduli o quali uomini siano i più congeniali.
Possiamo solo dire che l'Ilari di quest'anno meriterebbe sempre e comunque un posto da titolare... così come De Grazia dovrebbe essere sempre l'ultimo ad uscire dal campo... anche dopo il custode dello stadio!
Il gol di Foggia sembrava aver spinato la strada verso una vittoria che non poteva e non doveva sfuggire. Invece è stata l'inizio della fine. Un doppio errore difensivo ci ha condannati togliendo tutte quelle energie che sarebbero servite per recuperare una gara perfettamente alla nostra portata.
Purtroppo era uno scontro diretto e lo abbiamo letteralmente regalato ad una delle peggiori squadre viste fino ad oggi al Bonolis, se non la peggiore in assoluto.
Voltiamo pagina senza piangerci troppo addosso... Renate ci aspetta. Un'altra battaglia da affrontare con il massimo dell'umiltà e con la speranza di poter raccontare di un immediato ed entusiasmante riscatto.

FORZA MAGICO TERAMO
FORZA VECCHIO CUORE BIANCOROSSO
 
Diavolone

13/11/2017; 19:55:09

Ma Pagliari che cazz di partita sa vist? Porco moseneva il calendario dell'avvento! Due tiri in croce avete fatto idiota, ci stavano almeno tre rigori non dati, ma come cazzo ti permetti di fare lo splendido a Teramo? Cujò ecc nni stì nè a Pescara nè a Langian...e tajt ssà fratt ca mi simbr Andy Luotto ai tempi di Renzo Arbore!
 
ANATEMA

13/11/2017; 14:52:32

Sci Diavolò ti rraggione. Mo jam da Renato arpijcc li punt c'ame rgalat... punto sulla voglia di riscatto di Tulli Bacio e Foggia... fuori li pall
 


AREA RISERVATA
Nickname
Password

Se non hai un account... Registrati

Ciao Bruno Eroe della Est
Ciao Bruno

Ti lasciamo questa pagina che riporta tanti messaggi comparsi sul nostro muro nei giorni della tua tiste scomparsa.

Ciao Bruno, noi non ti dimentichiamo!

Documento senza titolo
Le partite storiche del Diavolo raccontate attraverso i "preziosi tagliandi" e i ritagli di giornale dell'epoca...

Clicca qui

www.vecchivieri.com - il sito dei tifosi del teramo calcio - mail: ultrasteramo@vecchipivieri.com